Utente 309XXX
Buongiorno. Scrivo in nome di Mia suocera anni 60. Lo scorso anno nel mese di novembre è stata operata al pancreas il quale è stato parzialmente reciso. I dotti biliari sono stati ricostruiti ed impiantati nell'intestino. Il problema è il continuo dolore nella zona operata. Dolore che si mantiene costante per alcuni periodi, per altri si attenua ma c'è sempre. Il dolore si manifesta anche alla spalla sinistra. Ultimamente per lenire il dolore hanno prescritto il contramal a rilascio prolungato, il dolore è si diminuito ma ci sono alcune ore della giornata che si ripresenta con forte intensità. I marker tumorali sono 500. Il chirurgo riferisce di ripeterli dopo 1 mese. Se dovessero aumentare allora si dovrà ripetere la chemio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se non é presente febbre si può stare relativamente tranquilli in quanto il dolore può essere relativo al pancreas ma non ad una complicanza, Per tale dolore ha eseguito accertamenti (TAC) ?

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
6 mesi fa ha eseguito tac con contrasto e non c'era nulla.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi si dovrebbe stare relativamente tranquilli. Ovviamente da valutare se ripetere l'esame.

cordialmente

[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per le sue risposte. La terrò informato .
[#5] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,sempre con il parere del curante,potrebbe essere utile una PET-TC.Del resto l'intervento sarà stato eseguito in un centro di riferimento e pertanto hanno esperienza su quelle che sono le procedure diagnostiche piu adeguate.Così come la gestione della sintomatologia dolorosa che insorge nei pazienti operati di K pancreatico.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
I marker sono aumentati a 1400. Non c'è febbre ma il dolore è continuo.
Domani visita chirurgica per stabilire la terapia
[#7] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Certamente bisogna stabilire la terapia antalgica più efficace.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Eseguita la visita. Riscontrata recidiva. Il dolore aumenta e stranamente anche il peso. La prossima settimana ripeterà la chemio con la speranza di allungarle la vita.
[#9] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La progressione della intensità della sintomatologia dolorosa,richiede una terapia antalgica adeguata che possa rendere migliore la qualità di vita.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio per il tempo dedicatomi.
Purtroppo come previsto, mia suocera è ormai ricoverata nel reparto cure palliative.
Si è aggravata.
Il cancro al pancreas come numerose altre forme di carcinoma, le cure possono solamente allungare la vita di qualche mese..