Utente 309XXX
Buongiorno,

io e mia moglie stiamo cercando da più di un anno di avere un bambino. Dopo aver effettuato uno spermiogramma ed un consulto presso un centro per sterilità ho scoperto di essere oligospermico (N. SPERMATOZOI/ML: 8 MILIONI). Mi è stato indicato di assumere un integratore per circa 3 mesi.

La domanda che vi pongo è la seguente: essendo un soggetto asmatico (asma allergica) faccio uso occasionalmente di farmaci quali ventolin. Questo potrebbe influire sulla terapia e sulla qualità del liquido spermatico?

in alternativa vi sono farmaci alternativi che potrebbero essere "innocui" in tal senso?

Vi chiedo gentilmente questo consiglio anche perchè tra qualche mese dovrei effettuare un ulteriore spermiogramma e non vorrei fosse "influenzato" il risultato dall'assunzione di tale farmaco.

Grazie

Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma quale diagnosi è stata fatta per giustificare la sua dispermia prima di indicarle l'integratore?

Una oligozoospermia ha numerose cause da valutare.

Se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità, può leggere anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
inizialmente era stata riscontrata un'infezione effettuando una spermiocoltura: per questo motivo ho assunto un antibiotico. Successivamente l'infezione sembrava essere stata debellata e dopo svariati mesi di vani tentativi ci siamo recati al centro per sterilità e mi hanno indicato di effettuare un ulteriore spermiocoltura (esito negativo) massaggio prostatico ed analisi del liquido prostatico (Esito negativo) ed ECODOPPLER dei testicoli (riscontrato lieve varicocele).

Mi è stato indicato di assumere un integratore per 3 mesi e di effettuare nuovamente spermiogramma. L'andrologo aveva indicato tra le possibili motivazioni lo stile di vita (anche se effettivamente non assumo esageratamente alcolici e caffeina), inquinamento, stress.

Adesso ho iniziato ad avere un'alimentazione più equilibrata e corretta come indicato anche nei link che mi ha indicato.

L'unico dubbio che mi assale, anche in vista del prossimo spermiogramma, è se l'utilizzo del Ventolin per attenuare le crisi respiratorie influenzi negativamente la "conta" ed il numero degli spermatozoi (so che alcuni farmaci come gli antibiotici hanno effetti negativi).

Grazie

Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il farmaco che lei prende ha come principio attivo il Salbutamolo che è un composto a breve durata d'azione.

Il Salbutamolo appartiene alla famiglia dei farmaci adrenergici che non sembrano avere alcuna influenza negativa diretta sulla produzione degli spermatozoi a livello testicolare, soprattutto se usato come sintomatico.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio, molto gentile.

Cordiali saluti anche a Lei.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene.

Se lo desidera, fatto il tutto, ci riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.