Utente 326XXX
Buonasera,
Vi spiego il mio problema.
Qualche giorno fa, ho subito l'estrazione di un dente, già precedentemente devitalizzato. Ho dovuto estrarlo perché serviva spazio per poter mettere l'apparecchio.
Nel momento in cui doveva estrarlo, cioè nell'istante in cui a stretto il dente nella pinza per estrarlo, esso si è spaccato in mille pezzi. Il dentista ha detto che era marcio, e vuoto all'interno. Ha dovuto dividere la radice in due ed estrarli separatamente. Comunque, dopo l'estrazione, e ancora oggi. Ho un dolore atroce nel punto dell'estrazione ho controllato con uno specchio e ho visto che sulla gengiva, all'interno, dove stava il dente è tutto bianco.
Cosa vuol dire?
Devo preoccuparmi?
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il 'dove stava il dente è tutto bianco' è semplicemente il coagulo di fibrina, il sistema del corpo per chiudere il buso.
Tutto OK quindi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il dolore è spontaneo o solo quando tocca la sede dell'estrazione? Se è spontaneo e a distanza di due o tre giorni non è normale. Con molta probabilità si tratta di alveolite; deve contattare il suo odontoiatra e farsi prescrivere la cura più visita. Se invece il dolore è solo se tocca la zona, questo è normale, per non far più male l'alveolo post-estrattivo ci vogliono almeno due settimane.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Dottor Muraca, il dolore è spontaneo e continuo.