Utente 334XXX
Buonasera,
sono un ragazzo di 20 anni. Due anni fa ho avuto (nel giro di una settimana) un grave caso di dermatite seborroica, dal quale non mi sono ancora del tutto ripreso. Negli ultimi 6 mesi i capelli hanno iniziato ad assottigliarsi e spezzarsi (In particolare sulle tempie, ma non solo). Un dermatologo mi ha prescritto 1 pastiglia di propecia al giorno. Tuttavia rimane inspiegato il fenomeno della dermatite seborroica. Visti i miei precedenti problemi di tsh e prolattina alti riscontrati durante l'adolescenza (e non curati dall'endocrinologo in quanto erano, a sua detta, "solamente legati al peso"), avrei deciso di prenotare una visita endocrinologica per vedere se in realtá questo diradamento é dovuto a un problema di tiroide (che avrebbe scatenato la dermatite seborroica, e quindi il diradamento, nonché altri fattori come disturbi del sonno-stanchezza-faccia gonfia e chiara)

É possibile visivamente scambiare un'alopecia androgenetica per un problema di tiroide?
Nel caso in cui si riscontrasse effettivamente un problema di ipotiroidismo, é possibile sospendere per un pó la propecia per verificare se i capelli ricrescano curando solo la tiroide? E se riprendessi la propecia solo DOPO aver constatato che neanche i farmaci per la tiroide possono risolvere il problema del diradamento? Lo chiedo perché, essendo passata solo una settimana, non vorrei iniziare un trattamento di cui possa pentirmi. D'altro canto non vorrei che fosse davvero AGA e iniziare troppo tardi.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
le alpecie androgenetiche e da distiroidismo sono anche clinicamente diverse , ma ovviamente non si può escludere una sovrapposizione dei 2quadri.
Cioè potrebbe averle entrambe , visto la frequenza della AGA (androgenetica) che viene detta anche calvizie comune.
Di certo prolattina alta e valori quali riporta di tiroide , assieme alla clinica , fanno concludere per una priorità del trattamento di questi ultime problematiche.
Riferirei al dermatologo che potrebbe rivalutare il propecia , che comunque non interferisce.
Cordialita