Utente 350XXX
Buongiorno. Avrei bisogno di un vostro parere in merito ad un problema di emospermia al termine dell'eiaculazione ed epididimite recidiva.
Nel mese di Marzo dello scorso anno ho effettuato un esame andrologico per un dolore al testicolo sinistro. Lo specialista mi aveva prescritto Ciprofloxacina 500 e Oki. Passato il dolore si è presentato, dopo circa un mese, sangue nello sperma. Lo stesso medico mi ha prescritto allora Aulin e Fluimucil 600 x 10 giorni. In entrambi i casi ho effettuato una spermiocultura, nella quale non è stato rilevato nulla di anomalo. La situazione si è poi normalizzata.
Circa 2 settimane fa il problema si è ripresentato: dolore al testicolo sinistro (con lieve ingrossamento) e emospermia. L'andrologo ha riscontrato "tumefazione della coda epididimaria e lieve ipertrofiea prostatica del lobo dx lievemente dolente alla palpazione" e mi ha prescritto nuovamente Ciprofloxacina 500 e Oki per 10 gg.
Ho finito la terapia, ma ho rilevato ancora tracce di sangue nello sperma e un dolore impercettibile al testicolo.
Mi piacerebbe avere il vostro parere. Devo fare l'ennesima visita specialistica e continuare la cura antibiotica e con Oki o aulin? Aggiungo che durante l'eiaculazione non ho mai avvertito e non avverto tutt'ora alcun tipo di dolore e che il gonfiore del testicolo sembra passato. Applicare del ghiaccio per qualche giorno mi aiuterebbe (avverto del sollievo dopo l'applicazione)? Nel frattempo dovrei interrompere i rapporti? Durante il periodo della cura non ho avuto rapporti, ma la situazione non è cambiata molto...
Vi ringrazio sin d'ora per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha mai eseguito una spermiocoltura ed una urinocoltura,con eventuale antibiogramma?Inoltre,non ci trasmette l'esito degli accertamenti ecografici testicolari e prostatici...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gentili Dottori,
faccio seguito alla mia precedente comunicazione per segnalarVi che ad oggi il sangue nello sperma è scomparso, così come il dolore al testicolo. Tuttavia, da circa tre giorni avverto un lievissimo dolore in corrispondenza dell'inguine (credo dove ha sede il dotto vescicolare; chiedo scusa se mi sbaglio) e in contemporanea è sopraggiunta una forma di emicrania (che durante le giornate si accentua fino a sera), cosa di cui non ho mai sofferto. Mi chiedevo se il mal di testa può essere riconducibile alle problematiche sopra indicate e se ci sono alternative all'ennesima visita specialistica e all'assunzione di antibiotidi. Concludo dicendo che la sera applico sulla zona dolorante un po' di ghiaccio e degli impacchi caldi, avvertendo un immediato sollievo fino al pomeriggio successivo.
Grazie per il Vostro tempo.