Utente 335XXX
sono anni che cerco di convincere il mio ragazzo ad andare a fare una visita annuale di controllo. sia lui che tutti parte dei ragazzi che conosco non l'hanno mai fatta, nonostante molti di loro hanno problemi in campo sessuale(dalla fimosi, all'eiaculazione precoce, al varicocele), anche se hanno rapporti da anni e o si sono ridotti all'ultimo per curarsi o non lo hanno ancora fatto. tutti i ragazzi a cui ho chiesto per curiosità quali fossero le malattie più frequenti tra gli uomini mi è stato risposto che gli uomini si ammalano a 60 anni con al prostata ma naturalmente ci credo poco e sia io che le mie amiche siamo tutte preoccupate e non sappiamo cosa fare per convincerli(anche perchè rischiamo anche noi).
Non capisco perché le ragazze ogni anno comunque un controllo lo fanno o se han problemi con il ciclo o qualche infezione, mentre gli uomini devono sempre aspettare o che l'altra persona si ammali nel caso delle MST, o ridursi a un dolore impossibile o alla distruzione della coppia prima di curarsi.

quali sono le malattie che potrebbero insorgere in età fertile abbastanza comuni o comunque delle malattie da prevenire?(come nel caso femminile del papilloma virus e tumore all'utero?)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

se desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica simili che interessano i suoi amici e i giovani uomini e come prevenirli, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile, sempre sul nostro sito, all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  


dal 2015
La rigrazio dott. Beretta, l'artcilo è molto interessante.
Però più che altro vorrei sapere se ci sono malattie che richiedono controlli periodici e che possono capitare improvvisamente in età adulta (come il papilloma virus per le donne). più che altro vorrei capire se le mie richieste di visite periodiche(come succede alle donne)è lecita o davvero bisogna intervenire solo in casi gravi?
[#3] dopo  


dal 2015
La rigrazio dott. Beretta, l'articolo è molto interessante.

Vorrei sapere se ci sono malattie che richiedono controlli periodici e che possono capitare improvvisamente in età adulta (come il papilloma virus per le donne).

Più che altro vorrei capire se le mie richieste di visite periodiche andrologiche da parte di un uomo(come le donne generalmente sono state abituate a fare sin dai primi rapporti)è lecita o non sono necessarie e bisogna intervenire solo in casi gravi?

la ringrazio.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

tutte le azioni di prevenzione secondaria richiedono controlli periodici, soprattutto in alcune fasi delicate della vita di un uomo: l'infanzia, la pubertà, quando si desidera avere un figlio e poi nella terza età; in questo periodo della vita di un maschio risulta importante valutare ad esempio tutti i possibili problemi legati alla ghiandola prostatica.

Si legga anche questi articoli:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/212-cos-andrologia-andrologo.html,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/229/La-menopausa-dell-uomo-esiste-l-andropausa.

Un cordiale saluto.