Utente 367XXX
Salve a tutti,
ho 37 anni e il 20 novembre ho subito un intervento per estrarre il dente del giudizio inferiore sinistro completamente incluso.
Senza dilungarmi troppo nei dettagli, dirò solo che quasi due settimane dopo è ricomparso il gonfiore e in seguito bolle su guancia e gengive piene di pus.
Mercoledì mi sono recata dal chirurgo che mi ha operato, il quale ha effettuato la pulizia (dolorosissima) dell'intercapedine fra dente (settimo inferiore) e gengiva dove si era formato il pus. Dopo la pulizia ho riportato forte dolore, gonfiore che tuttora persiste e febbre, anche se quest'ultima a attribuisco più alla mia negligenza non avendo assunto prontamente un antidolorifico.
Da martedì continuo con gli antibiotici (augmentin), in più dopo la pulizia sto assumendo antinfiammatori (synflex), più applicazione del gel corsodyl.
Dal momento che non potrò comunicare con il dottore fino a lunedì vi espongo i miei dubbi: normale che dopo quasi 3 giorni di antibiotici io veda ancora del pus intorno alla gengiva? (ammesso che sia pus, leggendo altri consulti su questo forum ho capito che può essere altro).
posso usare contemporaneamente anche il colluttorio al 12% di clorexidina (curasept) insieme al gel corsodyl? E sull'applicazione di quest'ultimo non mi è chiaro se posso usarlo subito dopo il lavaggio dentale, considerando che il mio dentifricio contiene lauryl sulfate?
Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte e per questo utilissimo sito!
Cordiali saluti,
S
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Può usare tranquillamente il collutorio per tutto il cavo orale ed applicare il gel sulle zone trattate chirurgicamente,per una più lunga attività della clorexidina.
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille al dottor Auletta per la tempestiva risposta!
Quindi non devo attendere dai 30 minuti alle due ore dopo l'igiene orale per l'applicazione dei preparati alla clorexidina, giusto? Mi domando perché sul web si trovano così tante informazioni contrastanti.
Approfitto per chiedervi un altro consulto: vorrei capire esattamente cosa mi è stato iniettato 3 giorni fa tra dente e gengiva per togliere il pus; avrei potuto chiederlo al mio dentista ma ero troppo "sconvolta" dal dolore che, anche se me l'avesse detto, non lo ricordo.
La cosa che mi incuriosisce è l'aumento dell'edema dopo il trattamento e il fatto che le mie gengive si presentano quasi tumefatte, livide, come avessero subito un trauma meccanico. Mi piacerebbe capire cosa sta succedendo nella mia bocca perché i miglioramenti sono cos' lenti che faccio fatica a chiamarli tali.
Grazie di nuovo e buona giornata a tutti!
S
[#3] dopo  
Dr. Andrea Zabeo
20% attività
0% attualità
4% socialità
PONTE SAN NICOLO' (PD)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Verosimilmente si tratta di un'infezione postestrattiva,non così infrequente dopo avulsione dei denti del giudizio!
Fondamentali aver fatto una vigorosa pulizia nel sito, con rimozione meccanica e lavaggio in loco oltre alla terapia antibiotica sistemica!
Ci vorrà ancora un po' di pazienza,segua le istruzioni del Collega e curi particolarmente l'igiene a domicilio, specie dopo aver mangiato.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottor Zabeo per i preziosi consigli.
In effetti ci vuole pazienza ma. dopo aver trascorso quasi due settimane con l'illusione di essere guarita, si fa un po' fatica!
Cordiali saluti e buona domenica,
S
[#5] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Gentili dottori,
in attesa di poter consultare il mio medico torno a scrivervi per alcuni chiarimenti.
Considerando che ho finito gli antibiotici lunedì scorso e le mie gengive sono tornate del consueto colore rosa, posso considerarmi "fuori pericolo"?
Ogni tanto compaiono piccolissime bollicine bianche che scompaiono dopo poche ore e non provocano alcun dolore, potrebbe essere un effetto dell'uso eccessivo del corsodyl? (che peraltro sto applicando senza risciacquo dopo, come suggeritomi dal mio dentista).
Questo lo chiedo perché, nonostante io sia attentissima all'igiene orale e ultimamente corra a lavarmi i denti 30 secondi dopo la fine del pasto, negli ultimi 2 giorni mi è capitato di non poterlo fare (cerco comunque di stare entro i 15 minuti).
Con l'arrivo delle feste potrei dover allentare la presa e ho paura di ricominciare tutto daccapo!
Infine ho una curiosità da chiedervi, se possibile: l'infezione è insorta due settimane dopo l'intervento, quando sembrava che tutto fosse tornato nella norma. Dal momento che la mia igiene orale è stata impeccabile, vorrei sapere quali potrebbero essere state la cause scatenanti. L'unico "sgarro" che ho commesso, circa 8 o 9 giorni dopo l'intervento, è stato di fumare qualche sigaretta (di tabacco, non quelle confezionate, semmai possa fare differenza!!!), e alcune volte probabilmente non sono riuscita a provvedere immediatamente all'igiene orale.
Specifico che non sono una fumatrice abituale e che di norma dopo aver fumato corro a lavarmi i denti, quando posso.
Vi chiedo questa informazione perché a breve dovrò sostenere un altro intervento all'altro dente del giudizio inferiore, anch'esso incluso, e voglio essere il più preparata possibile per non trovarmi nella stessa stuazione. Se c'è qualcosa che posso fare per evitare l'infezione, devo saperlo!
Chiaramente non mancherò di porre gli stessi quesiti al mio medico, ma le domande sono tante e in genere il tempo è poco, potrei dimenticare qualcosa e comunque mi piace sempre avere più pareri da esperti.
Vi ringrazio per la gentile attenzione e auguro a tutti buone feste!
S
[#6] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Ho dimenticato di aggiungere che dal controllo del dentista è risultato che la gengiva non si fosse completamente rimarginata, in effetti io stessa mi ero accorta che, tirando la guancia, si staccava un po' dal dente.
Grazie di nuovo,
S
[#7] dopo  
Dr. Andrea Zabeo
20% attività
0% attualità
4% socialità
PONTE SAN NICOLO' (PD)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Buonasera,
dopo estrazioni chirurgiche( più o meno invasive) dei denti del giudizio ci possono essere sequele di questo tipo.
Probabilmente programmando la prossima estrazione inizi la terapia antibiotica 24 h prima dell'intervento e la prolunghi per almeno 7 giorni dopo, mantenimento di assoluta igiene orale e in sito postestrattivo con clorexidina (esiste anche il gel 1%), assoluta astensione dal fumo di sigaretta, detersione delicata con cotone imbevuto di collutorio dopo i pasti principali....... e un po' più di fortuna rispetto il precedente intervento!
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottor Zabeo,
quelle che lei elenca sono tutte precauzioni che avevo già preso sotto consiglio del mio dentista. Come dicevo nel precedente post mi sono astenuta dal fumare per 7 giorni, che forse sono pochi. Mi piacerebbe capire se è bastato questo a far scatenare l'infezione o se doveva andare così a prescindere dalle mie precauzioni.
L'altra cosa che ho dimenticato di dire e forse è importante: ho assunto un solo antiinfiammatorio dopo l'intervento, poi più niente nei giorni successivi perché di fatto non avevo dolore. Forse una terapia continuativa mi avrebbe aiutata?
Grazie di nuovo,
buona domenica!
S
[#9] dopo  
Dr. Andrea Zabeo
20% attività
0% attualità
4% socialità
PONTE SAN NICOLO' (PD)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
nella precedente estrazione, probabilmente , si sono verificati diversi fattori "sfavorenti" che poi hanno esitato in un'infezione postestrattiva.
Fondamentale sarà ,dopo l'estrazione,una buona revisione e detersione del sito operatorio,una stabilizzazione del coagulo(fondamentale che ci sia sangue nel sito) e tutte le misure preventive già descritte in precedenza!
I farmaci antiinfiammatori sono utili per il controllo del dolore,NON come antibatterici e di conseguenza vanno assunti per ridurre la sintomatologia(al bisogno).
Diversamente gli antibiotici vanno assunti a scopo profilattico (prima) e terapeutico (dopo) estrazione dato il tipo di chirurgia effettuata.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottor Zabeo per gli ulteriori chiarimenti!
Mi avevano in effetti messo in guardia sulla necessità di mantenere il sangue nel sito, dal momento che purtroppo ho la cattiva abitudine di "succhiare" prima di ingoiare (e non mi riesce di evitarlo!).
Felice di sapere anche che gli antiinfiammatori vanno presi al bisogno, come del resto ho fatto!
Farò tesoro dei suoi consigli, grazie di nuovo e buone feste!
Cordiali saluti
S