Utente 262XXX
Salve,
spero che qualcuno possa rispondermi tempestivamente. Ho sempre avuto dei capelli molto belli e folti, li ho sempre portati piuttosto lunghi e non ho mai sofferto di fenomeni di caduta, a parte al cambio di stagione, momento in cui osservavo una caduta piu' intensa ma comunque normale. Negli ultimi due mesi ho notato una caduta a mio avviso anomala, che si e' intensificata al punto da diventare allarmante nelle ultime settimane. Perdo moltissimi capelli. Tutte le volte che ci passo le mani in mezzo me ne rimangono fra le dita almeno un paio e cio' accade anche se lo faccio decine di volte al giorno. Quando li lavo poi, la situazione diventa tragica: ne perdo decine e decine, fra shampoo, asciugatura e spazzolamento. Credo di perderne piu' di un centinaio al giorno, ho paura persino a contarli. So solo che, ad esempio, da questa mattina ne ho persi almeno 80. Sto usando uno shampoo anticaduta e sto prendendo degli integratori di zinco e di biotina che mi sono stati dati in farmacia (mi hanno detto di prenderne una pasticca al giorno di ognuno per circa un mese). Considerando che ho iniziato la "cura" meno di una settimana fa, immagino che sia normale non aver ancora notato alcun tipo di miglioramento ma adesso, oltre a sentirmi i capelli considerevolmente piu' "leggeri", inizio anche a notare un visibile diradamento ed assottigliamento sui lati, come una stempiatura e cio' sta avendo degli strascichi psicologici non indifferenti. Quando la caduta e' ritenuta normale? Da cosa puo' essere causata? Premetto che sono in un periodo piuttosto stressante (trasloco, nuovo lavoro, trasferimento all'estero), ma la spiegazione "stress" non mi convince mai piu' di tanto, perche' si tende a darla ad ogni tipo di disturbo, un po' frettolosamente. L'unica informazione degna di nota che posso aggiungere e' che prendo la pillola anticoncezionale (Sibilla) da quattro mesi. Puo' darsi che sia la causa? E' il caso che io la sospenda? Cosa mi consigliate di fare?
Ringrazio per la disponibilita' chiunque voglia rispondermi.
Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
una caduta importante ,a tipo effluvium ,dovrebbe sempre suggerire una visita per arrivare ad una diagnosi più precisa (le cause possono essere molte).
Certamente una v.dermatoscopia ,con ev. Tricogramma , ed esami ematochimici appropriati ,uniti alla anamnesi ,dovrebbero orientare.Successivamente si proporranno terapie ,possibilmente causali.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Gent.le Dott. Griselli,
la ringrazio per la risposta. Sono riuscita a vedere un dermatologo nel frattempo. Ha effettuato un tricogramma e mi ha prelevato un campione di sangue (dice che controllera' la tiroide e altro che non ho capito). Per i controlli ormonali mi ha rimandata dal ginecologo, da cui andro' il prima possibile per vedere se la causa scatenante puo' effettivamente essere la pillola. I risultati delle analisi mi arriveranno fra due settimane, nel frattempo lui dice di vedere dei segnali iniziali di alopecia androgenetica ad uno stadio iniziale. Voglio chiederle: peggiorera'? Rischio di perdere completamente i capelli, dato che inizio a vedere un ingrandimento della riga centrale ed una stempiatura? Intanto, mi ha prescritto una terapia a base di Minoxidil (due volte al giorno, mattina e sera) e di Alpicort (una volta al giorno solo la sera per arrestare la caduta). Dato che sono all'estero e a volte ci sono delle difficolta' di comunicazione con i medici, volevo domandarle se posso associare questi due medicinali (cioe' la sera devo metterli tutti e due?). Ho paura che sia troppo stress per la cute, dato che sono tutte e due soluzioni a base di alcool. Inoltre, ho letto che il Minoxidil e' vasodilatatore. Non sara' pericoloso per me che soffro gia' di mio di pressione abbastanza bassa e di battito cardiaco spesso accelerato?