Utente cancellato
Gentilissimi esperti,
sono un ragazzo di 29 anni e godo di ottima salute.
Ho un passato da atleta agonista di nuoto a discreti livelli con 10 sessioni di allenamento settimanali.
A causa del lavoro ho dovuto abbandonare da 6 anni detta attività e adesso passo moltissime ore seduto davanti al computer.
Data la mia passione per lo sport, cerco comunque di frequentare assiduamente una palestra (pesistica) e riesco ad effettuare mediamente 3 allenamenti settimanali, anche piuttosto intensi.
Inoltre, almeno una volta a settimana, gioco una partita a calcio con gli amici e mi contraddistinguo per i km percorsi in campo senza particolare affanno.
Tuttavia, accade spesso (90% delle volte) che il giorno successivo alla partita a calcio mi svegli con un forte mal di testa (forse di origine cervicale) e sia costretto pertanto a ricorrere a farmaci (Aulin prevalentemente in quanto risulta il più efficace) per scongiurare il dolore.
Ribadisco che il problema si manifesta soltanto dopo la partita a calcio e mai dopo un allenamento anaerobico in palestra. Talvolta soffro di emicrania ma dovuta allo stress e ansia da lavoro o a causa dello scarso riposo.
Ad ogni modo, dato che vorrei limitare l'utilizzo del farmaco (all'attualità assumo 1/2 bustine a settimana) ma allo stesso tempo non vorrei rinunciare all'attività calcistica, vorrei capire se posso assumere farmaci alternativi ma meno tossici, oppure vorrei sapere se un utilizzo limitato alle 2 bustine settimanali possa essere tollerato dall'organismo a lungo termine senza particolari problemi.
Oppure, ancora, se devo rinunciare alla partita settimanale di calcio per risolvere il problema a monte.
Soggiungo che mi idrato costantemente (2-3 litri di acqua al giorno che aumentano in occasione delle partite) e che faccio ricorso, preminentemente nel periodo estivo, ad integratori alimentari (1 bustina di Sustenium plus al dì; 30 gr di proteine in polvere al giorno e 8 gr. di BCAA prima dell'allenamento in palestra).
Ringrazio in anticipo per il cortese riscontro.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte Le consiglierei di ripostare ANCHE in area NEUROLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
381704

dal 2017
La ringrazio Dottore.
Inoltro subito la richiesta anche in Neurologia.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com