Utente 390XXX
Salve,
Chiedo un consulto per un problema presentatosi tempo fa, per un episodio spaiato, ora frequente per la relazione che da poco ho intessuto con una ragazza. Premetto che ho 20 anni e pochissima esperienza nell'ambito sessuale, perciò non ho mai avuto precedenti per appurare o riscontrare quanto segue.
Dopo un periodo, più o meno lungo, di eccitazione e quindi di erezione, non concluso con l'eiaculazione, provo un forte dolore nella zona del basso ventre, nella zona del pube, con conseguente indolenzimento dei testicoli e un loro ingrossarsi che mi impedisce quasi di camminare o di stare in piedi; il tutto dura anche per delle ore. Non so se è un'informazione necessaria, ma non ho ancora avuto concreti rapporti sessuali con tale ragazza. Chiedo a voi se sia una situazione normale, o se potrebbe invece essere sintomo di un qualche problema. Ringraziandovi in anticipo, vi auguro una buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

La situazione che ci ha illustrato e' abbastanza frequente in un uomo che provando una forte eccitazione in un rapporto 'non consumato', producendo una importante quantita' di liquido seminale ha come risultato una congestione di alcune strutture dell'apparato genitale come ad esempio gli epididimi con il risultato di una forte dolorabilita' che si esaurisce progressivamente dopo l'eiaculazione.

Un cordiale saluto