Utente 246XXX
Salve, sono un ragazzo di 30 anni. Da quasi due mesi soffro di stanchezza cronica soprattutto alle gambe e alle anche e all'interno delle guance ho delle bolle cremose che all'inizio sono bianche per poi diventare giallastre. Il tampone è risultato positivo per candida e ho fatto diverse terapie: 2 scatole di mycostatin, alla sospensione ritorana la candida. Successivamente daktarin gel orale e sporanox x 10gg ma niente come sospendo ritornano e la stanchezza non passa, mi sento quasi intorpidito e ho sempre sensazione di avere la febbre ma al massimo arriva a 37.
Le analisi del sangue sono buone (GOT, GPT, emocromo, cratinina, elettroliti, ferro e ferritina,tiroide) tranne la calprotecnica fecale a 470 su max 70.

Volevo sapere qual è lo specialista che posso contattare? Il mio medico ha suggerito visita immunologica che ho prenotato presso il policlinico di Napoli ad aprile 2016 (rapidità assoluta)!

Volevo specificare che sono celiaco dalla nascita, soffro di asma allergico e prostatite cronica da 4 anni.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Una calprotectina fecale così elevata è sicuramente indice di infiammazione dell'intestino.
In più lei è celiaco e non conosco con che attenzione eviti il glutine anche in tracce minimali.
È noto che i celiaci hanno spesso alterazioni della immunità cellulo mediata e umorale.
Sicuramente lo specialista nel suo caso è un immunologo o un Internista esperto e capace.
Tuttavia anche il suo curante potrebbe cominciare a valutare la sua funzione immunitaria con richieste di indagini ematochimiche: i MMG vengono pagati per fare i medici non gli smistatori di pazienti.
Saluti cordiali,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dr. Caldarola La ringrazio innanzitutto per la risposta e per il tempo che mi ha dedicato. Volevo specificare che per la calprotectina avevo già effettuato colonscopia a maggio 2015 (negativa) su consiglio dell'oncologo di mia madre affetta da K sigma-retto e mio nonno materno K retto e leucemia LMA. Quindi il gastroenterologo ha minimizzato quel valore a distanza di 5 mesi di una colon negativa dicendo anche che non c'entra nemmeno con la celiachia essendo un esame poco specifico (quindi non capisco il motivo di una prescrizione di tale esame).

Per quanto riguarda lo specialista sono riuscito a prenotare per domani una visita infettivologica poiché una visita immunologica non è possibile prima di aprile 2016.

Mi permetto di dire che negli ultimi anni i MMG sono diventati dei ragionieri della Sanità, devono fare l'interesse economico dello Stato e non l'interesse di un paziente. Il mio medico, come molti altri, lascia che sia lo specialista a prescrivere un esame diverso da quello di routine per giustificare allo Stato una prescrizione dal punto di vista economico. A questo punto che serve studiare la medicina di base se è più importante la contabilità?

La aggiornerò sugli esiti della visita.

Saluti
D.
[#3] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dr. Caldarola, ho effettuato visita al reparto di malattie infettive e mi sono stati prescritti alcuni esami. Da premettere che da molti anni ho linfociti bassi che oscillano tra 0.7 e 1.3 ma mai nessun medico ci ha dato peso se non l'infettivologo.
Gli esami risultati del tutto negativi sono EBV, CMV, HIV, VDRL, B2 microglobulina.

Immunoglubile IgG 670* (700-1600)
Immunoglubile IgA 60* (70-400)
Immunoglubile IgM 71 (40-230

Quadro sieroproteico
Albumina 66,7 + (55.8-66.1)% 4.94g/dl (3.70-4.76)
Gamma 9.5 - (11.1-18.8) % 0.70 (0.80-1.35)
Il resto ok

SOTTOPOLAZIONE LINFOCITARIA
CD3 61 (732/MMC) 68-82% -
CD3+ CD4+ 32 (384/MMC) 35-55% [945 +/- 100/MMC]
CD3+ CD8+ 25 (300/MMC) 19-37% [535 +/- 200/MMC]
CD3- CD8+ 10 (120/MMC) 7.7 +/- 4.8%
CD3+ DR+ 2 (204/MMC)
HLA_DR 17 (204/MMC)
CD19 12 (144/MMC) 7-23%

RAPP. CD4/CD8 1.28 [1.76+/-0.42]

Cosa ne pensa?

Saluti
D.P.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Non vi sono alterazioni preoccupanti, a mio parere, nella sua ipogamma e nei valori appena sotto il limite minimo del range di riferimento per IgG/IgA.

Anche l'esame delle sottopopolazioni lonfocitarie non suscita alcun sospetto diagnostico, confermando la sua predisposizione genetica, divenuta ormai da anni evidenza clinica, alla celiachia.
Quadri come il suo sono MOLTO FREQUENTI, nei celiaci, con malattia clinicamente importante e di vecchia data, ed è per questo che l' intolleranza al glutine predispone a malattie secondarie anche importanti.
La volta scorsa le ho chiesto se oltre a seguire una dieta aglutinata, lei osservi con scrupolo le misure atte a evitare che tracce, ripeto tracce, di glutine contaminino la sua posateria e i suoi piatti che non dovrebbero venire a contatto con quelli degli altri. Per esempio gli utensili da cucina in legno se usati promiscuamente sono estremamente controindicati!
La risposta non me l' ha data......
Infine sarebbe utile effettuare una EGDS con biopsie multiple duodenali per valutare il trofismo della mucosa con esame istologico.
Cordiali saluti,
Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dott. Caldarola,
in seguito alla sua risposta sono stato visitato da un immunologo che mi ha fatto ripetere la tipizzazione e altri esami, riscontrando alla visita linfonodi ingrossati ascellari e piccoli crepitii alla base del polmone dx.

Tac Torace HR negativa.
Ana, Ama, Asma negativi
Calprotectina scesa a 100 da 470 (max 70) dopo terapia Topster che uso per la prostatite cronica a cicli.

La settimana scorsa ho ripetuto tipizzazione linfocitaria, con valori più bassi di ottobre:
WBC 5400 LINFO 19% 1026 MMC
CD3 56 (575/MMC) 68-82%
CD3+ CD4+ 28 (287/MMC) 35-55% [945 +/- 100/MMC]
CD3+ CD8+ 22 (226/MMC) 19-37% [535 +/- 200/MMC]
CD3- CD8+ 13 (133/MMC) 7.7 +/- 4.8%
CD16+ CD56 27 (277/MMC) 19.1 +/- 5.5 [445 +-149/mmc]
CD19 11 (113/MMC) 7-23%

RAPP. CD4/CD8 1.27 [1.76+/-0.42]

All'emocromo si segnalano PIASTRINE GIGANTI
Plt 226 10^3
MPV 8.5
Pct 0.190
PDW 17

RBC 5.47 *10^6
Hgb 15.1
Hct 47.4

Per quanto riguarda la contaminazione è probabile che a volte non faccio attenzione al 100% ma purtroppo non è sempre possibile.
Gli unici sintomi che avverto sono ancora stanchezza con dolori alle gambe e alla schiena e delle bollicine ruvide bianche all'interno delle labbra e a volte all'interno della bocca sulle guance di tipo cremoso.

E' normale avere i CD4+ così bassi? Poi non capisco perché i i CD56 sono alti in % e bassi in valore assoluto /mmc.

La ringrazio
D.P.