Attivo dal 2015 al 2016
Gentili dottori potreste spiegarmi la differenza tra feci molli e diarrea? Alla fine di trattamento di un antibiotico per 2 giorni,per cistite, e precisamente da giorno 25 settembre ho notato un cambiamento nelle feci. Per un pó di giorni ho mangiato in bianco,ho, ho assunto dei fermenti consigliati dal farmacista e per due giorni,precisamente 3/4 ottobre. Pensando di aver risolto il problema lunedì faccio colazione con uno yogurt e una barretta di cioccolato ma in questo caso ho avuto tre scariche di diarrea solo la mattina. Nel pomeriggio mi sono recata dal mio medico dicendomi essere una conseguenza del monuril e mi prescrive imodium da prendere in un unica soluzione e kaleidon pe 6 giorni.Stamattina recandomi in bagno ho notato le feci un pó più solide. Quanto tempo ci vuole affinché la flora intestinale torni alla normalità? Sono un tipo molto ansioso e se non vedo dei miglioramenti quasi nell'immediatezza mi preoccupo. Infatti dai sintomi avevo pensato alla celiachia ma il mio medico mi ha tranquillizzato in tal senso perchè fino a prima dell'antibiotico non presentato nessun problema intestinale. Lei mi può tranquillizzare anche? Rimango in attesa di una risppsta

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La Diarrea è l'emissione di più di 250 grammi di feci nelle 24 ore.
Le feci molli sono feci di consistenza ridotta per aumento del contenuto di acqua e che non superano il limite di peso suddetto.
Non vedo alcun motivo per preoccuparsi nel suo caso.
Vedrà che in pochi giorni tutto tornerà alla norma (segua per qualche giorno una alimentazione corretta).
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
La ringrazio dottore per la sua immediata risposta, mi ha tranquillizzata. Quindi si tratta di un colon un pó irritato? Il mio errore sicuramente è stato quello di mangiare della cioccolata avendo visto dei miglioramenti. Sto seguendo una dieta in bianco e carne arrostita, carote e patate lesse

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente potrebbe essere stata la terapia antibiotica anche se dose e durata sono veramente basse!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Il medico di base mi ha spiegato che questo medicinale provoca questo effetto indesiderato anche se la dose e la durata sono basse.
Lei crede che si tratti di colon irritato? O solo di una flora batterica un pò alterata? Io non presento dolori addominali ma di tanto in tanto un rigonfiamento sul lato sinistro

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non posso visitarla e non posso dire di più!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
La ringrazio comunque per la sua disponibilità. Se non si dovesse trattare di nulla di grave ( mi auguro). La terapia dopo quanto dovrebbe rispondere, il Kaleidon ho iniziato ad assumerlo ieri

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Qualche giorno!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Dottore le chiedo scusa se approfitto della sua grande disponibilitá. Il mio medico mi ha detto di assumere il kaleidon per sei giorni, la ritiene giusta come terapia? O lo si può assumere per più tempo?
Nella dieta è possibile inserire del formaggip tipo grana e le olive condite solo con del limone?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
6 giorni mi sembrano pochi, sarebbe meglio 2 settimane.
Latticini astenersi per una settimana.
Olive non esagerare con la quantità!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Va bene la ringrazio. Quando potró tornare a mangiare tranquillamente escludendo questa settimana naturalmente?

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
tra una settimana!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Quindi all'incirca tra il 10 e il 14

[#13] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Buongiorno dottore le chiedo scusa se la disturbo nuovamente ma sono in ansia. Ieri sono stata in ospedale in quanto questo episodio non si è calmato. Dopo aver fatto colazione sono scappata in bagno, solo la mattina. Recandomi in pronto soccorso mi eseguono un accoaddome completo ma non si è visto nulla in quanto ero priva di preparazione. Mi mandano poi da un gastroenterologo al quale spiego il tutto (l'assunzione antibiotico) e mi dice di non preoccuparmi e mi prescrive diosmecatalin 1 volta al giorni x tre giorni. Gli ho detto che ho paura possa essere celiachia, dicendogli anche che sono affetta da una connettivite mista, ma mi ha detto di no ma se serve a rassicurarmi ha detto di fare gli esami del sangue. Ho detto anche sette anni fa ho fatto una gastroscopia con biopsia con frammento del duodeno. A tal proposito volevo chiederle questo tipo di esame quale malattie rileva? Rileva anche la celiachia o x questo si estrae un altro tipo di frammento di duodeno. A me quella biopsia è risultata negativa. Poi volevo porle un'altra domanda è la celiachia che può scatenare malattie autoimmuni, o le malattie autoimmuni a scatenare la celiachia?
Dai sintomi da me descritti nei giorni scorsi secondo lei potrei soffrire di celiachia?
Sono un tipo ansioso e pure molto, ed il sintomo delle feci molli o diarrea lo collego alla malattia .
La ringrazio se volesse rispondermi