Utente 399XXX
Buongiorno,
Prima di tutto grazie per il lavoro informativo che fate.
Vengo al punto. 6 giorni fa ho avuto un rapporto orale passivo protetto da preservativo con una escort, che me lo ha messo srotolandolo con la bocca e durante la fellatio ha ripetutamente leccato la base del pene è preso in bocca i testicoli. Alla fine del rapporto il preservativo sembrava integro (me lo ha tolto lei pulendomi poi il pene con una salvietta umidificata).
Dopo due giorni sono iniziate le paranoie per possibili infezioni, con tutti i disturbi tipici degli attacchi di ansia (pensieri ossessivi, nodo in gola, secchezza in bocca, sudori, freddo, spossatezza); ieri ho percepito un principio di fastidio al glande/uretra.
Preciso che i sintomi d'ansia sono iniziati al secondo giorno poco dopo che avevo iniziato a guardare i forum sulle MST. Il fastidio al pene e' iniziato ieri dopo che mi sono convinto che l'HIV non è un rischio per questo tipo di rapporto ma lo sono altre MST.
So razionalmente che sono paure infondate ma non posso farci nulla come molti altri che hanno scritto qui. Se provo a non pensarci, mi rendo conto che fisicamente sono a posto.
La mia paura è di contagiare mia moglie.
Secondo voi che rischi reali corro, e quali test dovrei fare/quando? Escludo Hiv non essendo un rapporto a rischio.
Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente racconto che fa del suo caso, non è assolutamente associabile a tutta la sintomatologia che descrive, probabilmente dettata da molta ansia. In caso di permanenza di questo Stato sarà utile una visita specialistica di venereologia per l'esclusione di altre malattie sessualmente trasmissibili non HIV. Cari saluti.
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Dottore la ringrazio.
Dal venereologo vado questo sabato.
Giovedì invece vado dall'oculista perché non in paranoia per gli occhi rossi e possibile HSV
Volendo restringere il campo alle MST applicabili al mio caso, secondo lei sono queste?
- hsv 1
- HPV
Sifilide, gonorrea, chlamydia e candidosi tenderei a escluderle in termini probabilistici data la dinamica.
HBV, HCV non sono trasmissibili in qs modo
Torna anche a lei?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si tranne la sifilide che è possibile.

Cari saluti

Dr Laino