Utente 398XXX
Gentilissimi, vorrei chiederle qualche chiarimento, mia moglie è stata operato al seno con quadrantectomia,

Referto istoligico:

Carcinoma duttale (nas) (mm10) a medio grado di differenziazione(g2)infiltrane.
Minima componente intraduttale di grado nucleare intermedio(tipo cribiforme) prevalentemente intratumorale,
modesto infiltrato linfocitario prevalentemente peritumorale.
Invasione vascolare peritumorale presente.
Mastopatia fibroadenomatoide e fibrocistica di tipo proliferativo con atipia epiteliale piatta,iperplasia

duttale e cisti in metaplasia apocrina .
Minime microcalcificazioni. Minimi focolai di carcinoma duttale in situ di grado intermedio (tipo solido)
nell'allargamento del margine areolare di resezione chirurgica.
Cute e allargamento dei margini superiore ed inferiore indenni da neoplasia
Presenza di microetastasi nel linfonod sentinella.
Nessuna proliferazione neoplastica nei due linfonodi parasentinella.

pT1b(mi)(sn) immunoistochiica : calpolina,ck 5/6 ck AE1/AE3

PARAMETRI BIOLOGICI:
Frazione proliferante valutata con il Ki67(cloneK2): pari a circa il 10% delle cellule neoplastiche;
Her-2/neu(hercep test dako):assenza di immunoreattività di membrana delle cellule neoplastiche

(negativo,score:0)
Recettori per estrogeni (clone 6f11):positivita pari a circa il 95% delle cellule neoplastiche
Recettori per progesterone (clone 312):positivita pari a circa il 95% delle cellule neoplastiche

Cura tamoxifene 5 anni ed Enatone
Numero 33 Radioterapie.

Questa diagnosi è di buona prognosi o cattiva.
Si puo sperarein una guarigione o l' invasione vascolare indica metastasi
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La proposta terapeutica è condivisibile e nonostante l'IV tutti gli altri parametri sono favorevoli e suggeriscono un cauto OTTIMISMO

Oltre alla terapia sono indicati i controlli periodici (Prevenzione secondaria), ma soprattutto le raccomandazioni di PREVENZIONE PRIMARIA

Legga

Prevenzione
http://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

http://www.medicitalia.it/news/oncologia-medica/5739-franco-berrino-nuovo-libro-cibo-uomo.html

http://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html

Verissimo che il rischio zero non esiste, ma lo si può ridurre di molto.

Tanti saluti
Salvo Catania