Utente 248XXX
Spett. Medicitalia,
Ho avuto un rapporto completo a rischio (rottura del preservativo) al 13° giorno del ciclo (ciclo di 31/32 giorni) e dopo tre ore ho assunto Norlevo 1.5 mg che non mi ha dato particolari controindicazioni ma oggi, giorno successivo all'assunzione, ho notato perdite bianche non molto abbondanti. Chiedo se ho una buona copertura del contraccettivo d'emergenza e cosa potrei fare per aumentare questa copertura.
É possibile assumere anche ellaone?
Chiedo in quanto sarebbe una gravidanza davvero indesiderata.
Ringrazio e porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
16% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'azione del Norlevo è triplice e cioè agisce sul muco cervicale e sull'endometrio modificandone composizione chimica e struttura rendendo cosi ostile l'impianto dell'uovo, inibisce o differisce l'ovulazione.
Purtroppo più ci si avvia verso il periodo ovulatorio meno il farmaco esercita queste modificazioni sugli organi bersaglio diminuendone quindi di conseguenza l'effetto protettivo.
Come metodo alternativo in prossimità del periodo ovulatorio personalmente suggerisco l'applicazione di una IUD medicato al rame che assicura una copertura anticoncezionale intorno al 99%
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Spett. Staff Medicitalia,
Lunedí 29 febbraio in serata ho iniziato ad avere perdite prima marrocine e poi rosso vivo, abbondanti e con parecchi coaguli.
Questo due giorni prima del giorno previsto per l'arrivo del ciclo mestruale e a 16 giorni dall'assunzione di NORLEVO (assunta il 13 febbraio a 3 ore di distanza dal rapporto a rischio).
Unico problema é che già ora queste perdite stanno diminuendo come se fosse già la conclusione del ciclo.
Premetto che il mio ciclo dura generalemente 4 giorni e solo i primi due con perdite abbondanti.
La mia domanda é questa: devo considerare queste perdite come ciclo mestruale?
Ringrazio e invio cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, confermo quanto scritto qualche ora fa: le perdite hanno un flusso scarso nonostante il colore rosso vivo.
Non ho nessun altro sintomo.
Rifaccio la domanda: devo considerare queste perdite come ciclo mestruale?
Grazie, attendo una risposta.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
16% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non c'è risposta alla sua domanda. Dopo una terapia ormonale di urgenza non è possibile stabilire se le perdite successive siano effetto del farmaco o di una vera mestruazione. Sicuramente tutto si regolarizzerà a breve. Se ha comunque dubbi si rivolga al suo ginecologo di fiducia
[#5] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Ma quindi resta il dubbio di una possibile gravidanza?
[#6] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
16% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Probabilmente no, faccia comunque un test
[#7] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Appena eseguito il test Clearblue e, siccome vien detto che si puó eseguire a qualsiasi ora del giorno, l'ho eseguito nel pomeriggio a distanza di 3 giorni dal flusso mestruale che sopra indicavo. Ha dato come risultato "non incinta".
Presumo di aver cancellato ogni dubbio, vero?
Ringrazio