Utente 409XXX
Salve, ho 25 anni, in buona salute, stile di vita sano ed equilibrato, pratico sport e non ho altre malattie rilevanti tranne il sospetto di endometriosi, per la quale sono in terapia ormonale con il progestinico, primolout-nor da 2 mesi e prima facevo il nuvarig da settembre a febbraio senza interruzione, ma ho smesso per la comparsa di dolori clitoridei e vulvari in fase di eccitazione...questi disturbi persistono anche con l'uso di primolout e ora il dolore, anche se lieve, è presente sempre e il clitoride a volte diventa violaceo...ho perso anche la sensibilità clitoridea, anzi mi provoca bruciore la stimolazione.. Secondo voi è dovuto alla terapia ormonale? Dovrei sospenderla? La sensibilità la recupererò?
Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve provare a sospendere la terapia per poter escludere una azione edemigena del progestinico (primolut- nor)
Questi dolori riferiti potrebbero essere collegati ad un dolore neuropatico che porta ad una alterata elaborazione dello stimolo a livello cerebrale tale da trasformare uno stimolo normale in doloroso (IPERALGESIA, ALLODINIA).
Tutto ciò va confermato con un esame vulvoscopico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Il primolout mi ha gonfiata abbastanza anche le gambe, però non sapevo che l'edema poteva portare al dolore genitale... Grazie mille per la risposta!
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
saluti