Utente 407XXX
Buonasera dottori,


Da ormai 2 giorni sto eseguendo una terapia con Levofloxacina (550 mg\1 cpr al dì x7) contro Streptococcus agalactiae. In concomitanza prendo Pevaryl ovuli contro infezione da Candida.
Il problema è che oggi mi é arrivato il ciclo.
So che la terapia con ovuli andrebbe interrotta e ripresa una volta ciclo finito, ma non rischio di scatenare la candida se intanto continuo a prendere l'antibiotico? Come faccio?
Inoltre ho letto su Internet che in generale non è consigliato trattare lo streptococco di tipo B con antibiotici poiché non solo si rischia di non debellarlo, ma in se' è un batterio innocuo. Siete d'accordo con questa teoria?

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se la presenza dello Streptococco in vagina è ASINTOMATICA , non va trattato , oltre tutto con un antibiotico che non giunge in ambiente vaginale.
Conviene sempre una terapia topica (vaginale) .
Lo streptococco se non si virulenta non va trattato , fa parte del fluor vaginale.
SALUTONI
Nicola Blasi ,MD
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 407XXX

La ringrazio. Eppure sugli esami di laboratorio era indicato il trattamento con Levofloxacina.
Non ho capito se dunque consiglia di interrompere la terapia o no, e come mi dovrei comportare per il ciclo e la candida.
Grazie dottore

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Parlavo di una terapia locale (vaginale ) .
L'antibiogramma si riferisce al BATTERIO presente in circolo non alla presenza in vagina, dove potrebbe essere saprofita.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI