Utente 413XXX
Egregi Dottori,Egregi Professori,
Mi chiamo Roberto,sono un uomo di 34 anni. Sono studente (anche dell'ambito). Chiedo il vostro aiuto,perche da 10mesi sto attraversando un periodo di "acciacchi". Dal luglio del 2015 ho riscontrato dei piccoli problemini. Fame d'aria e dolori all'addome. Premetto che nel 2007 presso il presidio ospedaliero dove studio,mi fu diagnosticata un asma allergica a Graminacea, parietaria,acaro della polvere,pelo di gatto. Tutto questo dopo un ricovero preventivo di 24 ore per difficolta respiratoria minima,(bronchite). Ovviamente mi fu raccomandato di cercare di togliere il fumo.
Dopo un periodo buio a causa di un familiare che è uscito vincitore da una crisi respiratoria grave,nello stesso periodo i miei fatti si susseguivano cosi. Feci una visita da PS nel luglio del 2015 con visita pneumologica e RX torace. RX torace negativo,leggera congestione alle vie ilari. Nessuna lesione o altro preoccupante. Spirometria nell'agosto del 2015,esito negativo ma comunque raccomandazione severa di non fumare!
Dopo aver cercato di smettere di fumare ad oltranza,il 14 Settembre 2015 ho smesso TOTALMENTE ED ANCORA SONO IN ASTINENZA TOTALE DA FUMO. Pratico un po di running per fare moto.
Ma dopo tre mesi un nuovo consulto in un altro PS presso un broncologo perndolori toracici e piccoli episodi di fame d'aria, ovvero nel mese di ottobre del 2015. Nuova RX torace negativa. Terapia anti reflusso gastroesofageo.
Le cose andavano benino fino al marzo del 2016,nuova consultazione presso ospedale con RX torace,ECG, Emocromo con rilevatori cardiaci . negativo il tutto escludendo anche pericoli al cuore .Nella fine di aprile, nuovi episodi piccoli,di fame d'aria. Ad oltranza .decido di fare un nuovo RX torace l'11/5/2016 dove non si rileva nullabdi preoccupante tranne piccole congestioni ilari. Il mio curante ormai è "esausto" dal convincermi che non posso avere patologie gravi come io invece penso. Ho fatto un consulto il 27 maggio per dolori toracici presso un ospedale vicino e il pneumologo,dopo aver anche sentito la collega che aveva visionato l'ultima RX torace,mi rimanda dal durante con TX di paracetamolo per i dolori. Escludendo anche lui le cose gravi che io penso.
L'unica TX che prendo è symbicort. Ho molta paura anche per i dolori. Alcuni tra curante e altro mi hanno spiegato anche che sto psicosomatizzando rischiando molto sul fattore ansia e ipocondria. Mi hanno altresì detto di indagare sul campo del reflussopMRGE reflussopMRGEpia. Dovrò effettuare una nuova spirometria,anche se correndo non riscontro problemi,anzi.Seppur vero che il broncologo che mi ha visitato a ottobre,dopo aver rivisitato alcuni membri della mia famiglia e chiesto al sottoscritto come andavano le cose,mi consiglio una TAC toracica semmai per "tranquillizzarmi" non per esigenza o necessità.Ad'oggi la grande tirata di orecchie è per aver fatto molte RX torace.
Ma ho molta paura di avere qualcosa di grave,non so cosa fare. Grazie mille voi tutti e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei e' stato esposto molte radiazioni e questo di per se e' un indice di rischio.
Nulla e' stato rilevato e la sua preoccupazione e' quindi patologica e di tipo psicologico/psichiatrico.
Se ha smesso di fumare smetta di preoccuparsi

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Professor Maurizio Cecchini_Cardiologo_Università degli Studi di Pisa_Medicina d'urgenza,

Nel porLe i miei ringraziamenti a Lei e lo staff per l'organizzazione e la professionalita volevo anche aggiungere un piccolo episodio di stamane in cui dopo aver avvertito un bruciore in gola e nell'esofago con leggeri dolori alla schiena mi alzavo dal letto e mi recavo in bagno. Successivamente,vuoi la tensione o l'episodio di forte reflusso,venivo indotto da un piccolo episodio di vomito che ho espletato senza problemi o vomitando anomalie. In secondo momento,quando volevo schiarirmi la gola e riprendermi dall'evento con la gola irritata ,cercavo di espellere del muco che mi si accumulava in gola. Espellendolo venivano fuori "tracce" di sangue nella stessa parte di muco. Ho riprovato delicatamente per vedere se il fenomeno destava a terminare. Ed effettivmente lo e stato.
La Farmacista, senza sostituirsi al medico,mi consigliava di "tranquillizzarmi" perché è dovuto al processo di forte irritazione e sfregamento che avevo causato.

Altro evento che ha suscitato un altro botto di paura per cause "gravi "precedentemente elencati.

Grazie mille ancora per la vostra disponibilità e professionalità Signori. Bion lavoro!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi scusi ma di cosa sta parlando?
ha gia eseguito radiografie su radiografie...
se non é fumatore di che si preoccupa

con questo la saluto
cecchini
[#4] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Professor Cecchini,
mi scuso per essere forse, stato poco chiaro. Come detto nel Primo periodo di descrizione della problematica, facevo riferimento a dolori toracici ed episodi di "mancanza d'aria"nono stante i numerosi rx torace effettuati e consulti fatti tra medico curante broncologo e pneumologo. Il sottoscritto lamentava timore di patologie gravi smentite sempre dai suoi colleghi. Hanno attribuito la cosa ad ansia come detto anche da lei. Per i dolori toracici mi prescrissero tx a base di paracetamolo(pneumologo). Infine altro episodio nel secondo periodo che vi ho descritto. Un suo collega cardiologo ha escluso problematiche al cuore ,evidenziate negativamente in analisi ematiche nei marcatori cardiaci.
Ho purtroppo fatto questi rx torace (negativi)che possono essere dannosi,per via di paure e dolori. Infine per quanto riguarda il fatto di essere fumatore ,come detto nel primo periodo sono stato fumatore si, ma non lo sono più dal 14settembre 2015 (Astinenza totale).
Lamentavo paure e timore per patologie gravi che continuano a smentirmi i suoi colleghi. Per il resto vi rimando alle descrizioni nei periodi precedenti.
Grazie per il consulto e la vostra cortese attenzione!
Buon lavoro!
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che tutte gli esami che ha eseguito siano risultati negativi
Tutti siamo preoccupati di avere patologie importanti: quando tuttavia diventa un'ossessione si sfocia nel patologico.
Smetta di preoccuparsi
Arrivederci

cecchini
[#6] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Buon giorno prof.Cecchini,
come Lei sostiene anche altri sono sulla sua stessa linea. Ma purtroppo a volte i dolori si ripresentano o più che altro, i fastidi. Piccoli episodi di sensazione di oppressione al petto come detto in precedenza. Non riesco a fare a meno di fare un po di moto di circa 5 km di corsetta che mi fa sentire meglio fisicamente.
La mattina i dolori si accennano a sentire in basso alla schiena e nelle zone alte.
Lunedì effettuero una spirometria di controllo dopo averla fatta ad agosto. Terro in considerazione anche il consulto psicologico.
La ringrazio molto per la paziente cortesia e disponibilità.
La terro informato del prosieguo.