Utente 143XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un consulto urgente,dopo intervento di cataratta l'oculista che ha operato mia madre ha detto che era necessario un secondo intervento per cambiare la lente inserita e correggere un po' meno la miopia, da vicino vede peggio,quindi vorrebbe evitarle di portategli occhiali per ipermetropia. Vorrei avere chiarimenti e sapere se si può intervenire nuovamente col laser il giorno dopo il primo intervento e soprattutto se questo poteva essere previsto al primo intervento.
Vi ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Ci sono sicuramente delle incomprensioni perchè prima di tutto non si utilizza nessun laser per la cataratta, secondariamente si fanno regolari calcoli per la correzione della miopia attraverso l'utilizzo di cristallini graduati.
dunque ne parli bene col medico per capire cosa è successo, sicuramente non vi siete ben capiti.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
prima di tutto la ringrazio per avermi risposto,da questo capisco molte cose..e nel frattempo le dico che il nostro oculista ne ha chiarite un po'. Purtroppo penso ci sia stato da parte sua un errore pesante,ho letto bene tutti i fogli di dimissione,penso sia un caso di mala sanità ma quello che mi preoccupa è capire se mia madre può aver subito danni permanenti.
I talloncini consegnatici erano di sostituzione lenti +6 ad un occhio, mentre all'occhio operato 2 volte -5,al secondo intervento ha sostituito con una lente +6( eclatante l'errore!!) Lui dice che ha operato col laser la prima volta e il giorno dopo è dovuto intervenire con un intervento classico per la sostituzione della lente ,infatti ha dei punti sull'occhio. Questo secondo intervento lo ha ritenuto necessario perché ( lui dice..) voleva miopizzarla un po' poiché mia madre ha lamentato di vedere peggio da vicino e molto sfuocato da lontano.
Lei aveva miopia -8, -9, astigmatismo -1. Dopo gli interventi -0,75. -1 mentre astigmatismo -0,75.
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Cosa ne pensa dottore?
[#4] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Gentile signora deve sapere che se una persona è miope di 6 diottrie la Lentina non va messa da +6 come calcolo matematico. Ma alla base c'è un calcolo preoperatorio che comprende la lunghezza assiale dell'occhio e la sua curvatura. Consideri che le miopie spesso sono corrette con lenti intraoculari positive, anzi la maggior parte delle volte accade così.
Per esserci stati dei punti sicuramente a questo ha contribuito la sostituzione del cristallino, si faccia spiegare bene, non lo definirei mala sanità, prima si informi bene sull'accaduto, il colloquio prima di tutto.
[#5] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Certo che nn posso giudicare..,
ma su due occhi miopi - 9, -8, si può mettere una lente +6, -5? E successivamente sostituire con +6, +6 ?
Grazie per le celeri risposte
[#6] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Ci sarà stato qualche errore
[#7] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore per la collaborazione e a tutti coloro che prestano il loro aiuto su medicitalia, ho chiesto un consiglio qui perché il nostro medico non è molto collaborativo.
La aggiornerò presto
Buon lavoro!