Utente 425XXX
Salve. Premetto che ho 37 anni, fumo da quando ne avevo 14 e ho una storia di 23 packs a year. Non ho casi di cancro in famiglia. Ho cercato diverse volte di smettere di fumare da sola, ma soffrendo d'ansia la situazione era ingestibile. Ora mi sono affidata ad un centro antifumo della mia regione: a breve io e mio marito inizieremo un corso per smettere di fumare. La mia grande, immensa paura (soffro di ipocondria) è il tumore ai polmoni. Mi chiedo se smettere a questa età serva o se non sono già "fregata". Ho letto, nelle mie varie ricerche, che dopo 15 anni di astensione dal fumo, il rischio di tumore al polmone ritorna più o meno a quello di un non fumatore. E allora perchè tanti ex fumatori si ammalano di tumore? Se smetto ora posso ridurre di molto il mio rischio, che so comunque non essere mai pari allo 0, neanche nei non fumatori? Ho bisogno di essere tranquillizzata e di sapere che posso rimediare al maledetto errore fatto. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Due cose deve fare

1) Smettere di fumare e sarà senz'altro premiata ( ci vuole un volume a spiegarle perché non c'è solo il tumore)

2) Smettere di rastrellare bufale sulla rete

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
http://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
http://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Come sempre ha centrato il punto Dott. Catania. Internet, per noi ansiosi, è il male assoluto e spesso ci troviamo a combattere contro un nemico che non c'è, forse più faticoso che combattere contro un nemico reale. Ci improvvisiamo medici, passando da un sito all'altro: leggiamo studi, statistiche, percentuali. È un lavoro snervante, mi creda. Quando poi sappiamo che nessuno ha la verità assoluta in tasca: nessuno ci puó dire se ci ammaleremo e di cosa. È forse questo essere in balia del destino e della sfortuna che ci fa paura. Vorremmo delle certezze che nessuno ci puó dare. Staccheró un po' da internet e mi impegneró a smettere di fumare, quantomeno per avere la coscienza un po' più pulita. Scusi lo sfogo. Buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci siamo intesi.....