Utente 268XXX
Buonasera. Su Internet ho trovato consigli contrastanti per quanto riguarda la corretta conservazione dello spazzolino da denti, vorrei fare chiarezza.
E' bene o no utilizzare il cappuccio di plastica per proteggere la testina? Dopo l'uso lo spazzolino va naturalmente sciacquato, ma da più parti ho letto che bisognerebbe assicurarsi con cura che si asciughi completamente. In che modo si può fare? Non mi piace l'idea di asciugarlo con un asciugamano, a meno che quest'ultimo sia adibito solo a questo scopo e non sia lo stesso su cui si sciugano mani o viso, però in una famiglia con più persone risulterebbe complicato e scomodo usare ognuno un proprio piccolo asciugamano solo per questo.
Ancora, so che lo spazzolino andrebbe cambiato più o meno ogni tre mesi, ma nel corso di questo lasso di tempo è consigliabile ogni tanto disinfettare la testina e le setole in qualche modo? Se sì, qual è il metodo migliore? Penso ad esempio a situazioni come la caduta accidentale dello spazzolino sul lavandino o peggio ancora a terra.
Infine, usare uno spazzolino con le setole dure è dannoso per le gengive solo a lungo andare o anche per periodi di tempo molto breve e quindi andrebbe completamente evitato?
Grazie mille per i chiarimenti e i consigli che vorrete darmi.
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, diamo dei presupposti: nella bocca ci sono miliardi di batteri e gli spazzolini anche della migliori marche sono prodotti in paesi extracomunitari e non sono sterili. Praticamente se le cadesse lo spazzolino per terra può comportarsi come se le cadesse una posata per terra. Il collutorio puro è un buon disinfettante che diminuisce la carica batterica che potrebbe proliferare sulla testina umida, per cui dopo un accurato lavaggio basta passare qualche goccia di collutorio sulla testina.
Sulla durata media dello spazzolino non abbiamo letteratura in merito perché dipende dall'utilizzo, c'è chi lo usa una volta al mese e qui concordo con i tre mesi e chi lo usa più volte al giorno dove dopo 3 mesi le setole sono obsolete.
Un buon sistema è valutare visivamente le setole, se queste sono piegate non possiedono più.la stessa elasticità, per cui è bene la sostituzione. Chiaramente come esistono siringhe , lamette da barba, cotton fioc, posate di plastica, ecc. monouso sarebbe bello avere anche gli spazzolini monouso. Il mio consiglio e di non seguire le pubblicità, ma di ricercare uno spazzolino semplice piccolo e molto economico e cambiarlo spesso.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Cappuccio di plastica:
* Utile, il mio spazzolino non ce l'ha.

Dopo l'uso lo spazzolino va asciugato completamente.
* Perchè? Io non lo faccio.

Lo spazzolino andrebbe cambiato più o meno ogni tre mesi
* Non ci penso nemmeno. Lo cambio quando non è più efficace, ovvero quando le setole sono storte.

Nel corso di questo lasso di tempo è consigliabile ogni tanto disinfettare la testina e le setole in qualche modo?
* Male non fa. Io non lo faccio.

Usare uno spazzolino con le setole dure è dannoso per le gengive solo a lungo andare o anche per periodi di tempo molto breve e quindi andrebbe completamente evitato?
* CHI ha detto che è dannoso per le gengive? E' l'azione violenta della mano che preme eccessivamente che è dannosa (poco, per la verità) per le gengive.



Penso di averle smontato tante false certezze.