Utente 152XXX
Buongiorno dottori,

2 mesi fa ho fatto un tampone cervicale dal quale sono risultata positiva all'Ureaplasma Urealitycum.
La dottoressa mi ha pertanto prescritto una compressa di Bassado per 10 giorni.
Ho rifatto l'esame ed è risultato negativo.
Tuttavia ho notato che nella dicitura dell'esame trovo: "Mv colturale Micoplasmi urogenitali - negativo".
L'Ureoplasma non è un altro genere di organismo? Non è che la dottoressa mi ha prescritto un esame errato?
Non riesco a capire la differenza tra micoplasma e ureoplasma.. e se il test per rilevare il micoplasma rileva anche l'ureoplasma.
Potreste cortesemente darmi delucidazioni ?
Temo mi sia stato prescritto un esame diverso.
Che dicitura deve indicare la ricetta per il tampone per essere corretta?
Inoltre vorrei fare un test per la gonorrea, va bene sempre un tampone cervicale specifico?
Ringrazio in anticipo.

Saluti
[#1] dopo  
Dr. Mario Arca
24% attività
0% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
la sua preoccupazione è inopportuna perche' il batterio U.U. di cui era affetta con la terapia è stato debellato.
Spero che anche il suo partner abbia assunto il farmaco.
Questa infezione rientra nelle malattie sessualmente trasmesse.
Per quanto riguarda il suo dubbio sulla appropriatezza della richiesta è infondato in quanto,poiche' il batterio appartiene alla famiglia delle Mycoplasmataceae, può essere indicato come micoplasma.
Saluti,
Dr Mario Arca
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottor Arca.
Un'ultima domanda: quindi il predetto tampone cervicale avrebbe rilevato qualsiasi tipo di micoplasma o ureaplasma?
O ci sono certi Micoplasmi o Ureaplamsa che richiedono un tampone più specifico?
Ho fatto molti esami per escludere altre Mst (eccetto quello per la Gonorrea che vorrei comunque fare anche presso strutture private) e solo su questi mi resta il dubbio.
La ringrazio per la gentilezza, siete davvero di grande aiuto per noi utenti spesso spaventati e preoccupati.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mario Arca
24% attività
0% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
gentile utente,
la identificazione del batterio è una prerogativa del batteriologo e si basa: sulla specificità del terreno di coltura, sulle caratteristiche che assume la coltura e la morfologia
dell'agente in causa.
Il tampone è uguale per tutti ed anche il terreno di coltura .
Penso che lei non abbia la gonorrea, perché non riferisce alcun sintomo!
Questa infezione produce sintomi più rilevanti nell'uomo.
Perché sente la necessita di eseguire questo esame?
Ha qualche sospetto sul partner?
Se pensa di aver avuto un rapporto a rischio, consiglio di eseguire
anche gli esami sul sangue :
VDRL, AntiHIV, HBsAg, Anti HCV.
In caso di negatività sono da ripetere dopo sei mesi.
Un consiglio:
Sarebbe il caso che in futuro facesse utilizzare il condom.
saluti,
Dr Mario Arca.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore,
Gli esami da Lei elencati compresi quello per Clamidia e Micoplasmi li ho già eseguiti. 5 mesi e 10 giorni dopo il rapporto non protetto. Tutti negativi eccetto quello per i Micoplasmi che ha rilevato l'Ureaplasma, mentre il tampone vaginale semplice eseguito qualche giorno prima ha segnalato la Klesbiella P.
L'ureaplasma è stata Curato con antibiotico e dall'esito dell'ultimo tampone negativo. La klesbiella non saprei perché non mi è più stato prescritto il tampone semplice.
L'unico non eseguito è quello per la Gonorrea.
Il problema è che negli ultimi tempi ho avuto un forte calo del ciclo mestruale (riduzione già iniziata più di un anno fa ma decisamente aumentata ultimamente) e in questi giorni prurito intenso al clitoride con qualche perdita giallina.
Il mio medico base (al corrente di tutto) non ha ritenuto di prescrivermi l'esame per la Gonorrea.
Ma io resto comunque parecchio preoccupata.
Ma ad essere sincera mi vergogno molto a chiedere l'esame per questa malattia.
La ringrazio molto dottore.

[#5] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore.
Mi sono decisa ad effettuare i vari tamponi cervicali.
Risultato: positiva a Gardnerella e Streptococco.
Avendo l'antibiogramma la dottoressa mi ha prescritto l'antibiotico.
Una domanda: che fermenti mi consiglia di utilizzare per la flora vaginale? Femelle va bene ?
Alla fine del prossimo ciclo mestruale dovrò utilizzare Normogin, ma nel frattempo vorrei dare una copertura per via orale.
Per il resto tutto negativo fortunatamente.
La ringrazio e le auguro buona giornata.