Utente 435XXX
Buon giorno! Chiedo un consult sulla risposta a esame istologico.ho un po' di paura perche nessuno non ha detto niente conclusivo. Diagnosi clinica: sospetta mola immagini ecografiche;beta hcg non elevate. REPER TO: îl materiale în esame ( în aggregato cm5x5x1 circa e stato incluso ,, in toto" mediante Otto capsule ed esaminato con sezioni istologiche condote a vârî libelli.istologicamente esso risulta constituiți în prevalenza da coaguli tematici e da lembi di endometrio hipersecretivo con presenza del fenomeno di Arias-Stella e di decidua tipo abortivo ed di quota molto minore da lembi di pietro coriale e da modesto numeo di vili coriali.Tali villi risultano lievemente ingranditi,di forma ovalare e monstrano ipo o avascolare ed edematoso talora con formazione di cisterne .presete iperplasia del trofoblasto( în corespondenza del piatto coriale ed in forma di proliferazione circonfereziale villare,con reperto di distrofia bolosa del sinciziotrofoblasto,e di lembi fluttuanti di trofoblasto anche intermedio ) che monstra lieve atipia e discreta quota di cariocinese .Iperplasia ed atipia del trofoblasto intermedio si rilevano anche în corrispondenza del sito d' impianto .Non evidenza di eritroblasti embrionali . Il quadro descritto risulta sugestivo (CHE VUOL' DiRRe??),seppure non conclusivo su sole basi morfologiche per mola idatiforme.Peraltro,,l'esiguita del materiale valutabile non permette di discriminare tra mola idatiforme parziale e completa.Opportuni follow-up della paziente con monitoraggio delle beta hcg sieriche e ,ove possibile ,invio di ulterioare materiale da revisione della cavita uterina . dopo questa le beta hcg e stato sempre baso al livello 30 . Vi ringrazio anticipamente!!!... E cu saluto!
[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
suggestivo ma non conclusivo significa che il quadro microscopico orienta verso una diagnosi di mola idatiforme ma non consente una conclusione diagnostica definitiva per l'esiguità del materiale valutabile e soprattutto non consente una diagnosi differenziale tra mola idatiforme completa e parziale
Comunque di solito le mole idatiformi sono lesioni benigne ma è utile il controllo con il dosaggio delle hCG.
[#2] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille!!!..per la sua risposta.
[#3] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Buona sera! Mi chiedo scusa che mi permetto disturbare di nuovo con le mie paure.non l'ho so se devo chidere un consulto a lei o a uno senologo.Adesso vi spiego tutto cca.un anno fa(dicembre 2015/la mattina ho sentito un fortissimo dolore al seno destro ,poi la sera e arrivato un arrosamento de la pele con la febre locale'ho messo ghiaccio e passato tutto(riccordo che erano i giorni di cm. )Ma non e finito qui.ogni mese quando sono arrivatte le menstruazioni.sempre sentivo i dolori, il ciclo regollare .Io pensavo che per colpa dell'cicllo sento tutto guesto.da setembre ho visto il cambiamento del capezzolo si e un po retratto dentro' poi esce ( e un po' anche ombelicato, non ero sicura di sentire un picolo nodulo dietro capezzolo.Al 1 gennaio doveva arrivare le menstruazioni.. E niente..le tete erano ingrandite e dolorosi..a 11 gennaio ho visto un po ' di sanguinazione roseo solo quando andavo al bagno.3 giorni cosi ...sabatto14 gennaio una forte emorragia dolori fin a la sera,poi sanquinamento normale come al ciclo.mio pensiero : e un aborto spontaneo.la matina ho fatto uno test per gravidanza ...- negativo.ho asspetato di passare gli sanguinamenti per andare al ginecologo.avevo dolori dentro capezzolo e bruciore dentro tutto seno destro (nodulo e comminciato a sentirsi bene ) sono andata a fare mammografia bilaterale.ecco la risposta - seno con densita eterogena senza microcalcificazioni spiculate,senza opacita.Seno destro- opacita di ~12/7 mm,forma ovalare,contorno dificile visibile a causa di strutture vicine,in quadrante supero-esterno,con caratteri molto probabili benigni.distorsione architectturale in quadrante centrale,con caratteri incerti'per qosli raccomando diagnosi istopatologico( ago biopsia sotto guida ecografica vs escissione.)Conclusione: mammografia anormale con carateri incerti per i quali raccomando diagnosi istopatologico(ago biopsia sotto guida ecografica vs escissio
ne ) birads 4 . Adesso la mia domanda e 'tutto questo che e succeso ha una rilevanza tra mola (7 anni fa , avevo 28 anni ) e ,,possibile "
tumore maligno al seno????? Vi ringrazio tanto! P.s: scusa per la mia grammatica (sono straniera, e sono 5 anni di quando non parlo e non scrivo italiano)
[#4] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
aspetterei l'esito dell'agobiopsia al fine di definire la lesione ,
mammaria.
per quanto riguarda la pregressa patologia molare non credo ci possano essere dei nessi.
[#5] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Vi ringrazio tanto per la sua risposta! ...e un problema qui.la dottoressa che ha esequito mammografia ,fa pure agobiopsia,e l' ho sentita oggi. ci parleremo lunedi .Il medico di familia dice che prima di agobiopsia devo consultare uno chirurgo con essperienza perche l' esito mammografico e sospetto tumore maligno.e lui e quello che decide agobiopsia o escissione. Mi viene un pensiero: diciamo che si tratta di una malignita, e possibile che durante ago biopsia le celule migrano??? E non fa niente che passa il tempo.? (Sono 2 settimane dalla mammografia.)vi auguro una buona serata!
[#6] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
stia tranquilla non c'è alcun problema di inquinamento legato all'agobiopsia per cui aspetti il referto istologico per poi procedere ad eventuale intervento chirurgico
[#7] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille!!!..per me siete migliori!! Buona serata.