Utente 446XXX
Buongiorno volevo sottoporre il mio caso di linfonodo al collo sx ingrossato da circa 1 mese. Primo controllo dopo una settimana dal medico di base che dopo aver palpato mi ha prescritto per una settimana augmentin 2 al giorno per 6 gg, finita la cura il finfonodo non si è sgonfiato quindi mi prescrive una risonanza al collo sx (per via di una protrusione cervicale) e una radiografia al collo..la radiografie risulta nella norma per tiroide e presenze di linfonodi sottomandibolari reattivi bilaterali (centrali 1,5 cm e laterali 0,5 mm) invece la risonanza al collo evidenzia una modesta discopatia c6-c7, assenza ernie discale, assenza lesioni osSee focali.
Il medico mi chiede di fare una visita dal dentista ,una volta fatta mi dice che non ci sono particolari problemi o carie in atto.
Nel frattempo prendo Oki al bisogno ma il linfonodo non vuole proprio sgonfiarsi e a fastidio, sento come se ci fosse una pressione costante sottomandibolare.
Che può essere?
Mi devo preoccupare?
Che altre analisi dovrei fare?
In attesa di una vostra risposta porgo distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
credo che se lei abbia fatto una RM la abbia eseguita a tutto il rachide cervicale e non solo al collo sn.
Inoltre spero che si sia sbagliata nello scrivere e abbia confuso la ecografia della tiroide e dei linfonodi con una inutile e dannosa radiografia.
Mi riporti se vuole integralmente i referti di entrambi gli esami, così potremo esprimerci con dati di fatto.
Ha inoltre effettuato uno studio ematochimico della finzionalità tiroidea (TSH - FT4) e sulla autoimmunità della tiroide (anti TPO - Anti TG)?
Mi faccia pure sapere, se vorrà.
Arrivederci,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore in effetti mi ero cofuso, ho eseguito ecografia al collo.. di seguito il referto:ghiandola tiroidea simmetrica e nei limiti morfovolumetrici.l'ecogenicita' della ghiandola appare omogenea.regolare il pattern vascolare.presenza di linfonodi sottomandibolari reattivi bilaterali centrali di 1,5 cm e laterali più piccoli di 0,5 mm mentre la RMN rachide cervicale dice che ho una modesta discopatia c6 c7, regolare morfologia e segnale del midollo spinale con spazi liquorali anteriori e posteriori regolarmente rappresentati.assenza di ernie discale e assenza di lesioni ossee focali.regolare la giunzione cranio-cervicale.
Ancora non ho effettuato nessun studio ematochimico.
Si può capire già con ecografia e risonanza rachide cervicale la natura di questo linfonodo che non vuole sgonfiarsi?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
mi pare che la RM cervicale mostri un quadro coerente con la sua età.
Tra l'altro non vengono segnalate ernie discali.
La presenza di linfonodi sottomanbibolari "centrali" bilateralmente di 1,5 cm e "laterali" subcentrimetrici (francamente si fa fatica a interpretare la posizione indicata dall'ecografista) di natura reattiva, necessita che si escluda con una OPT la presenza di patologie apicali o parodontopatie che possono essere la causa dei suoi linfonodi.
Inoltre è importante che lei escluda infezioni da virus (EBV - CMV) e da protozoi (Toxoplasmosi) che possono determinare linfoadenopatie rettive con gli esami ematochimici che il suo medico di base sicuramente conosce.
Il tutto integrato da una Routine ematochimica che comprenda i già citati esami tiroidei, anche se la ecografia tirioidea appare tranquillizzante.
Ne parli serenamente con il suo medico e se vorrà mi faccia pure sapere.
Allo stato attuale i dati a disposizione sono troppo pochi per qualunque ipotesi diagnostica.
La somministrazione di antibiotici per un modesto aumento volumetrico linfonodale non ha un razionale, se non si accerta che ci sia un focolaio batterico.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore per la sua pronta e tempestiva risposta.
In questi giorni farò un OTP e le farò sapere per quanto riguarda invece la cura antibiotica il medico curante già me la fece fare appena andai da lui per questo disturbo, mi ha prescritto 2 Cp al giorno per 6 gg di augmentin ma con scarsa se non nullo miglioramento.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
A presto!
Buona serata,
Dott. Caldarola.