paura  
 
Utente 445XXX
Salve dottore, sono una ragazza di 20 anni in buona salute. Da circa 3 settimane avverto delle fitte fastidiose più che dolorose a livello del cuoio capelluto. Questo fastidio non aumenta ne diminuisce se tocco i capelli o la cute. Non avverto problemi durante la notte, il dolore comincia la mattina e diventa sempre più forte nel corso della giornata. Le fitte non si presentano su tutto il cuoio capelluto ma solo in alcuni punti, che non sono quasi mai gli stessi. Sento più dolore quando tossisco o starnutisco. Ho effettuato una visita da un tricologo che, dopo avermi guardato la cute con una lente di ingrandimento,mi ha diagnosticato una dermatite seborroica, un'anomala caduta di capelli e prescritto una cura costosissima. Tuttavia la mia cute non presenta lesioni di nessun tipo, non ho forfora, desquamazioni, prurito,rossore o secchezza e non mi sembra nemmeno di perdere capelli. Anche durante la tiratura dei capelli da parte del tricologo, malgrado fosse abbastanza forte e prolungata, mi sono caduti solo 3 capelli. Ho sempre avuto i capelli un po' grassi, ma non mi hanno mai causato fastidi. Non ho effettuato questa cura in quanto ho la sensazione Di essere stata presa in giro. Tuttavia ho il dubbio che il tricologo possa avere ragione e ciò mi porta ad avere molta ansia dovuta alla paura di perdere i capelli. Secondo lei la diagnosi di questo dottore è giusta? Devo iniziare la cura che mi è stata prescritta o rivolgermi ad un dermatologo? È possibile che il mio problema sia più di tipo neurologico piuttosto che dermatologico? Specifico che da poco ho smesso di utilizzare la pillola anticoncezionale ( klaira) che ho assunto per solo due mesi e che nella mia famiglia nessuno, a parte mio zio, ha problemi di perdita di capelli ( mia nonna ha cominciato a perderli a 80 anni ma tutti i dottori concordano sul fatto che sia una cosa assolutamente normale dovuta all'eta)
Sono molto in ansia, controllo ogni giorno se ci sono capelli sul cuscino, se me ne cadono molti durante lo shampoo, quando li asciugo e quando li pettino ma proprio non vedo questa copiosa caduta.
Guardando video e foto di qualche mese/anno fa ho cercato di capire se ci fossero dei cambiamenti, ma mi sembra tutto normale.
È possibile che stia perdendo i capelli senza accorgermene?
Spero in una sua risposta.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le Pz
La quota ansiosa è evidente e questo condiziona non poco il quadro clinico sintomatologico ,nonch6 il suo vissuto.
Cionondimeno una visita da un medico dermatologo esperto di tricologia(medico!!!)potrebbe essere fondamentale per escludere patologie del cuoio capelluto e indagare in tricoscopia e con altri esami diagnostici se effettivamente il problema esista.
Certamente si può fare e quindi il mio consiglio è di evitare i "giri"mentali improduttivi e passare ad un livello piu'medico-scientifico .
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 445XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta.
Buona domenica