Utente 443XXX
Buongiorno, non so se é la sezione giusta.
Vorrei chiedere se é normale non avere alcuna energia al risveglio. Premetto che sono stata sempre così. Praticamente mi sveglio, faccio colazione e fino a mezzogiorno o primo pomeriggio é come se non avessi energie. Talvolta ho anche giramenti di testa. Trovo particolarmente complicato studiare nelle prime ore del giorno per mancanza totale di concentrazione nonostante i miei sforzi. Nel primo pomeriggio invece è come se mi tornassero tutte le energie per poi averne a disposizione fino a sera.
Sulla questione il mio medico non mi ha mai presa sul serio proprio perché sono sempre stata così e mi prescrive integratori alimentari che però non mi aiutano in alcun modo. Non posso fare nulla per risolvere? Vado in palestra 3 volte a settimane pensando che con un po' di movimento potessi avere qualche risultato, ma niente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ritengo che se lei da sempre, da quando ne ha memoria, ha questo suo specifico ritmo circadiano che pertiene all'attenzione, la sua sia una caratteristica costituzionale: c'è gente che alle cinque del mattino è piena di energie e poi alle 18 cade in letargo. Per usare un termine che si sente spesso lei è un "cronotipo gufo (o civetta se preferisce) e non allodola....
Qualcuno potrebbe farle una lectio magistralis sulla sua qualità del sonno, magari dovuta a un conflitto condilo mandibolare: ecco, può essere che lei dorma un sonno non ristoratore o che, peraltro molto improbabilmente, vada incontro a delle apnee notturne morfeiche. Ma considerando che lei è molto magra il sospetto lo considererei molto improbabile.
Ad ogni buon conto, senza scrivere papiri chilometrici, se vuole escludere questo problema programmi un esame polisonnografico: oggi è possibile anche eseguirlo a domicilio e quindi dormendo nel proprio letto secondo le proprie abitudini.
Presumo che lei abbia fatto una routine ematochimica, per verificare una condizione per esempio di anemia ferro carenziale oppure una improbabile disfunzione tiroidea : ne può parlare con il suo medico perchè in fondo si tratta di esami alla portata di qualunque laboratorio.
L'assunzione di integratori di qualunque genere, se la sua dieta è varia e completa e se lei al pomeriggio fino a sera tarda SI SENTE BENE, è superflua e le svuota inutilmente il portafogli: dica al suo Medico di fornirle dei campioni omaggio se proprio vuole prendere qualcosa per effetto placebo.
In tutta onestà a me pare che lei potrà fare tutti gli esami e le visite che vorrà ma continuerà a sentirsi astenica fino a mezzoggiorno e poi a dare il meglio di sè dalle 12 in poi.
E' come dire.... il suo marchio di fabbrica e non una malattia.
Avrebbe dovuto fare la carriera della diva: in genere prima delle 13:00 molte di loro non prendono coscienza di ciò che le circonda.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.