Utente 452XXX
buongiorno, ho fatto oggi le analisi del sangue. Ho 33 anni e peso 115 kg per 1,83 di altezza.
Questi sono i risultati:
globuli bianchi 8.4
globuli rossi 5.17
emoglobina 152
rbc volume medio 89.2
ematocrito 0.46
hb globulare media 29.4
conc.hb glob.media 330
indice distrib.rbc 13.2
piastrine 263

neutrofili 4.1
linfociti 3.3
monociti 0.8
eosinofili 0.1
basofili 0.6

p-proteine totali 7.3
p-urea 35
p-creatinina 0.88
filtrato glomerulare stimato 113
p-glucosio 86
p-trigliceridi 95
p-colesterolo totale 173
p-colesterolo ldl 98
p-colesterolo hdl 56
p-colesterolo non hdl 117
rapporto colesterolo/hdl 3.1
p-calcio totale 8.6
p-sodio 144
p-potassio 3.4
p-ast 29
p-alt 52
p-gamma gt 54

densità urine 1017
ph 6.0
proteine assenti
glucosio assente
acetone assente
emoglobina 0.03
u-globuli rossi 39 ematuria lieve
u-globuli bianchi assenti

da qualche giorno avverto qualche fastidio al fianco destro che va fino alla schiena. Visto i valori di alt ggt e urine c'è da preoccuparsi?

ringrazio anticipatamente della risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
in linea di massima non mi pare che gli esami che lei abbia postato presentino grosse criticità.
Ma se lei non affianca, almeno per la chimica clinica, i valori di riferimento del suo laboratorio, dato che ogni laboratorio ne ha dei suoi, io questo non posso confermarglielo con certezza.
Se vuole integri il consulto e sarò lieto di risponderle con puntualità.
La presenza di una lieve ematuria e del dolore che riferisce potrebbe essere legato alla presenza di concrezioni litiasiche o di sabbia renale nelle vie escretrici.
Per tale motivo è utile che lei esegua una ecografia dei reni e della vescica, almeno come primo step, per verificare la situazione.
Ne parli con il curante.
Saluti cari.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
globuli bianchi 8.4 (3.5-11)
globuli rossi 5.17 (4.10-5.65)
emoglobina 152 (125-169)
rbc volume medio 89.2 (82-100)
ematocrito 0.46 (0.38-0.49)
hb globulare media 29.4 (27-34)
conc.hb glob.media 330 (313-355)
indice distrib.rbc 13.2 (12.0-15.0)
piastrine 263 (110-330)

neutrofili 4.1 (1.9-5.3)
linfociti 3.3 (0.9-3.4)
monociti 0.8 (0.2-1.3)
eosinofili 0.1 (<0.5)
basofili 0.6 (---)

p-proteine totali 7.3 (6.4-8.7)
p-urea 35 (15-50)
p-creatinina 0.88 (<1.30)
filtrato glomerulare stimato 113
p-glucosio 86 (60-125)
p-trigliceridi 95 (inf.a 150)
p-colesterolo totale 173 (inf.a 190)
p-colesterolo ldl 98 (inf.a 115)
p-colesterolo hdl 56 (sup.a >40)
p-colesterolo non hdl 117 (inf.a 145)
rapporto colesterolo/hdl 3.1 (inf.a 4.5)
p-calcio totale 8.6 (8.5-10.5)
p-sodio 144 (135-145)
p-potassio 3.4 (3.3-5.0)
p-ast 29 (fino a 37)
p-alt 52 (fino a 53)
p-gamma gt 54 (fino a 56)

densità urine 1017
ph 6.0 (5.5-6.5)
proteine assenti
glucosio assente
acetone assente
emoglobina 0.03
u-globuli rossi 39 ematuria lieve
u-globuli bianchi assenti

Gentile dottore tra parentesi le ho messo i valori di riferimento del laboratorio.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
le ribadisco quanto detto prima.
Le transaminasi al limite alto potrebbero riconoscere come causa una steatosi epatica, cioè un fegato grasso.
Altri problemi i suoi esami non ne segnalano.
Faccia una ecografia di addome e pelvi a digiuno e a vescica piena e così potrà avere informazioni oltre che sulle vie escretrici dell'urina anche sul suo fegato e vie biliari.
Utile anche una urinocoltura con ABG, anche in assenza di sintomi.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Grazie infinite Dott.Caldarola. Le farò sicuramente sapere.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
A presto e buona serata.
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
gentile Dott.Caldarola, ho fatto un'ecografia addominale, e le scrivo il referto.
non calcoli in colecisti.Fegato di aumentato volume con iperecogenicità diffusa. Regione pancreatica non valutabile per meteorismo. Non altri significativi rilievi a carico degli organi dell'addome superiore, (fegato, reni, milza, regione retroperitoneale per quanto possibile rilevare). Con i limiti della metodica non evidenzia di significativi linfonodi lungo il decorso dei grossi vasi addominali, ne anse intestinali con parete ispessita. Aorta di regolare calibro e decorso. Ireni appaiono in sede, non dilatazione delle vie escretrici, non immagini riferibili a calcoli. Conservati i parenchimi corticali. In sede pelvica vescica con pareti regolari. Prostata di volume conservato (circa 15cc). Dopo minzione ristagno di 10 cc di urina.

Cosa ne pensa?
La ringrazio per un'eventuale risposta.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
che l'ecografia evidenzia una steatosi epatica, cioè un fegato grasso.
Che la stessa va curata facendo attività fisica, perdendo peso, riducendo l'introito calorico affinchè sia minore delle calorie che brucia durante la giornata.
Osservando una dieta sana.
Il resto dell'esame ecografico è perfettamente normale.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Le scrivo adesso dopo aver ricevuto l'esito dell'urocoltura.

Carica microbica: nessuno sviluppo

E' normale che i dolori al fianco destro continuino?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
non mi pare di aver messo in relazione i dolori al fianco dx con l'urinocoltura.
Un dolore al fianco dx va valutato con il paziente presente e non certo per via telematica.
I suoi esami non mostrano nulla di particolare tranne la steatosi epatica dovuta al sovrappeso.
Faccia valutare il dolore al fianco dal curante e se non è soddisfatto o non si fida senta un secondo parere.
Più di questo per via telematica non possumus: del che le assicuro che ci spiace molto.
Dia notizie se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.