Utente 363XXX
Buonasera,
Ieri mi sono bucata con un ago dopo aver fatto una puntura di clexane a una anziana signora vicina di casa. Sebbene la figlia mi abbia detto che la madre non ha nulla di infettivo sono ovviamente molto preoccupata. Quando ho tolto l ago dalla pancia non è uscito sangue ma ho letto che comunque anche nelle sottocute c è contaminazione col sangue. Mentre quando mi sono punta io è uscito molto sangue. Avevo i guanti ma non credo che cambi qualcosa.
Domani andrò a farmi le analisi. Dovrò solo ripeterle a 30 e 120 giorni o anche dopo 6 mesi? Sono ovviamente molto preoccupata oltre che per l'epatite C e Hiv anche per l'epatite B perche so che è la più facilmente trasmissibile e può essere anche fulminante. Ho 34 anni e il vaccino per l'epatite B l'ho fatto tantissimi anni fa credo a 17 anni.
Potete dirmi come procedere con analisi o profilassi varie e qual'è la percentuale di aver contratto qualcosa nel caso la signora fosse positiva?
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
premesso che il rischio mi pare solo teorico:
valuti il titolo degli anticorpi contro l'Antigene di Superficie dell HBV(HBsAb): se 17 anni fa ha completato correttamente la schedula vaccinale è possibile che abbia un titolo pari o superiore a 10mUI/ml che le garantiscono l'immunità contro l'Epatite B.
Nel caso di titolo non rilevabile faccia una dose di richiamo di vaccino e rivaluti dopo 10 gg la copertura anticorpale: per effetto booster dovrebbe impennarsi.
Per l'HIV può fare un test HIV I - II immunoenzimatico di IV generazione a 40gg che deve considerare definitivo.
Infine per HCV, con i tests di ultima generazione immunoenzimatici, de facto se vi è negatività a 60 gg questa va considerata definitiva.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
La ringrazio per la celere risposta.
Procedero come da lei indicato.
Grazie mille.
Cordiali saluti