Utente 741XXX
Egregi dottori,
La scorsa estate mi è stato asportato un melanoma dal petto: si trattava per fortuna di un tumore non pericoloso, pt1a, 0,9 mm.
Ho fatto l'esame dei linfonodi sentinella che è risultato negativo e mi sto sottoponendo al follow up facendo tutti gli esami che mi sono stati prescritti i quali stanno sempre dato buon esito. Ovviamente mi sottopongo periodicamente a visite dermatologiche ed a mappatura elettronica (non mi ricordo il nome tecnico)... insomma tutto bene!
Vengo al dunque: forse per lo stress, forse per altre ragioni, ho notato una piccola alopecia sul cuoio capelluto, una cosa davvero piccola che, se coperta, non si vede affatto. Oltre a ciò, tuttavia, ho notato i miei capelli leggermente più radi e indeboliti.
Ho pensato, in attesa di fare vedere il tutto alla mia dermatologa alla prossima visita, di assumere un integratore alimentare denominato Biomimeral e/o di utilizzare qualche trattamento tipico sul cuoio capelluto, per rinforzarlo un po'!
Ora siccome non vorrei farmi venire un altro melanoma, mi sono informato e lo staff di oncologi che mi segue mi ha detto che è importante non assumere vitamina b e che così facendo non dovrebbero esserci problemi.
Voi cosa ne pensate? Posso fare il trattamento topico, posso assumere l'integratore? Devo lasciare perdere?
Vi ringrazio per la disponibilità e Vi saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sugli integratori in generale e' sempre meglio avere il parere dell'oncologo

Legga

http://www.senosalvo.com/integratori_alimentari.htm

Sul problema dell'alopecia Le consiglierei di ripostare la sua richiesta (va bene un copia-incolla) anche in area DERMATOLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania