Utente 139XXX
Gentilissimi dottori, sono a richiedere un parere su ciò che mi sta accadendo.

Circa due tre anni fa mi sono affidato ad un dentista del mio paese, molto conosciuto e con un'ottima reputazione. Nulla da dire sulla persona: persona molto simpatica, gentile, disponibile, apparentemente molto competente. Direi veramente Ottima.

Mi sono affidato a lui in quanto percepivo dei fastidi lato sinistro inferiore della bocca (dolorini ecc). Ero convinto ci fosse qualche carie.

Fatte le lastrine a molari inferiori e superiori di entrambi i lati , ha visto che effettivamente c'era il dente del giudizio inferiore lato sinistro molto cariato, ed aveva inoltre dei dubbi sul molare esattamente anteriore a questo dente del giudizio. Questo molare era già stato otturato. Lui mi ha detto che la carie sotto all'otturazione forse era progredita, e quindi ha deciso di togliere l'otturazione, pulirlo e ri-otturarlo (lo ha quindi ri-lavorato). Passano due tre anni e (adesso) il molare si rompe. Si è rotta una parete. Mi ha detto che il buco è profondo, che toccando con lo strumento sente morbido (quindi la polpa) e quindi che è da devitalizzare e ricostruire col perno.

Aggiungo una cosa: sempre in quell'occasione, mi ha ri-lavorato un altro morale inferiore, stavolta sul lato destro, che era già stato devitalizzato circa un anno prima. A suo dire era stato devitalizzato male (tramite la lastrina, si vedevano i canali mezzi vuoti, con una quantità assolutamente scarsa e filiforme di guttaperca). A causa di ciò sotto al dente si era formato un piccolo granuloma. (Che però non ha mai dato fastidio dal punto di vista sintomatico.).

Ri-lavorato anche quel molare lato dx,abbiamo appurato che oggi (appena fatta un'ortopanoramica) il granuloma sottostante è ormai quasi totalmente scomparso.

Mi ha messo in guardia da subito però che il dente durerà poco e che sarebbe meglio fare una capsula,perché a breve sicuramente si romperà. Ora. Io ho purtroppo già 4-5 denti devitalizzati, che durano da molti anni (siamo circa a 10-12 anni),e non se n'è mai rotto nessuno. Soltanto questo molare lato sx di cui ho parlato prima, ri-lavorato da lui e che adesso dovrò devitalizzare.

Io sono sicuramente una brutta persona,penso male abbastanza facilmente, però già avevo dubbi riguardo l'otturazione del dente del giudizio sx inferiore (pensavo che i ddg al primo problema andassero tolti, non otturati), dubbi ora dissipati perché mi ha fatto vedere tramite la lastra che i denti del giudizio inferiori li uso per masticare (in quanto sopra ci si appoggia il dente sopra), però ho il dubbio che questo signore tenda a "crearsi" un po' il lavoro da solo. Facendo lavori che durano poco...come è successo con questo molare rotto. Voi che ne pensate?
Inoltre parlando con il dentista precedente, mi ha detto che un po' di granuloma sotto ai devitalizzati è comune e normale, e che ha usato una tecnica che va bene ugualmente ma che alla lastra non risulta,facendo sembrare i canali quasi vuoti.
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, la mancanza di fiducia, non è favorevole per i suoi denti. Internet non garantisce e da ancora meno fiducia, per cui le rimangono le buone mani del suo ultimo odontoiatra. A volte i pazienti vedono la prevenzione come cure non necessarie, ma non sanno quanti soldi, è costi biologici fa risparmiare. Le teorie del primo odontoiatra sono discutibili.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott. Ruffoni, certo, ed è per questo che chiedo qui chiarimenti, ossia, se secondo il Vostro parere, gli interventi ultimamente effettuati sono tutti legittimi, se la rottura del molare ri-lavorato a distanza di soli 2-3 anni deve essere considerata normale, se sotto all'otturazione è normale e comune che la carie avanzi, se è vero che tramite la lastrina non è possibile vedere lo stato di avanzamento di una carie senza dover togliere l'otturazione sopra,

Ed infine, se è vero che esiste una tecnica di devitalizzazione che prevede che alla lastra i canali risultino quasi vuoti. Il primo dentista mi ha detto che molti dentisti usano la scusa dei canali apparentemente vuoti per rioperare denti devitalizzati che in realtà andrebbero già bene cosi.

Non voglio tirare fuori problemi legali o casini di alcun tipo, vorrei solo, da ignorante totale della materia quale sono, capirne qualcosa in più di ciò che mi viene detto e fatto (spendere). Anche perchè i soldini sarebbero i miei e... non sono mai pochi. Spendere 500-1000 euro ogni 2-3 anni o tenerli in tasca mi farebbe molta differenza....

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Comprendo le sue perplessità, un trattamento canalare con canali non trattati o parzialmente trattati, per prevenzione di reazioni periapicali è bene ritrattare il dente. In molti casi la RX non è sufficiente per la valutazione di infiltrazioni di carie e occorre l'ispezione clinica per prevenire la completa distruzione del dente. Le sembrerà strano ma chi spende i suoi stessi soldi o meno, per le visite semestrali presso un odontoiatra con igienista dentale, che applica la prevenzione, manterrà i suoi denti a vita e non avrà i suoi dubbi .
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Tutto chiaro. E quindi il primo dentista chissà a cosa faceva riferimento.... Non esiste nessuna tecnica di devitalizzazione che poi dia come risultato dei canali semi vuoti all'rx giusto? O c'è qualche altro materiale con cui sigillare i canali che non risulta all'rx?

Riguardo la rottura del molare? Non è "sospetta" neanche quella? Cioè quanti anni dovrebbe durare un molare otturato o devitalizzato?
[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La maggior parte dei materiali endodontici moderni sono radiopachi, è impossibile stimare la durata di una cura conservativa.
[#6] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Ok ricevuto, ringrazio ancora per la consulenza.

Cordialità