rash  
 
Utente 127XXX
Buona sera a tutti.
Ho finalmente deciso di scrivere nuovamente per mettere fuori quello che mi sta logorando da giorni...
Ultimamente mi è tornato in mente un fatto che, nella mia mente, ha assunto dimensioni incontrollabili e contorni spaventosi....
Due anni fa terminavo una relazione durata due anni. Non so perché io abbia iniziato soltanto adesso a preoccuparmi di questo ex partner come possibile fonte di contagio... Sarà che in quest'ultimo periodo ho avuto diversi problemi (minori) di salute, sarà che l'ho incontrato per caso e presentava forte dimagrimento e una brutta dermatite seborroica all'orecchio... Ho iniziato a preoccuparmi fino ad arrivare a non vivere più, a non dormire, a non mangiare, a non riuscire più quasi a lavorare. Ho chiamato anche la mia psicoterapeuta la quale mi ha consigliato di sottopormi al test ma io ne sono terrorizzata. ... Mi è tornato in mente che due anni fa quando stavamo ancora insieme ebbi una febbre estiva molto brutta, mal di testa e una stranissima eruzione sulla schiena... Una macchia ovale dapprima piatta poi ricoperta di vescicole che nel giro di pochi gg si trasformarono in croste. Al pronto soccorso mi dissero che poteva trattarsi di Zoster cosa impossibile dato che io non avevo mai avuto la varicella (che ho poi avuto tempo dopo). Insomma questa macchia, alla quale sè n'è aggiunta una seconda più piccola sempre sulla schiena, è rimasta non diagnosticata... Ora a me sembra inequivocabilmente una sieroconversione. .. Sono disperata... Non riesco a trovare il coraggio per fare il test... Ho figli... Sono spaventatissima e l'unica cosa che riesco a fare è piangere e sentirmi morta dentro.
Ho bisogno di conforto e consigli.
Grazie anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima, lei è - con molta probabilità è pur senza vincolo diagnostico da qui - in preda ad un blocco psicologico dovuto ad ipocondria.

Pur non potendo far diagnosi da questa sede la invito immediatamente a rivolgersi ad un dermo-venereo logo di sua fiducia per farsi seguire e per uscire in brevissimo tempo da questa drammatica condizione psicologica che potrebbe avere un esito assolutamente favorevole ed essere dimenticata in brevissimo tempo.

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dr. Laino,
la ringrazio per la sua risposta così empatica. Effettivamente la mia ipocondria sta assumendo proporzioni insostenibili psicologicamente e fisicamente. ... sono in una fase ossessiva in cui non faccio altro che consultare, leggere, rimuginare, disperarmi. Internet può essere in tal senso una trappola... Dermatite seborroica e rash significano per me oramai certezza di contagio.... Questo è molto doloroso....
Mi deciderò a sottopormi a test e spero di cuore di poterle riscrivere per darle buone notizie.
Grazie per il lavoro che svolgere!