Utente 232XXX
Buongiorno,
ho 38 anni e purtroppo dopo il parto (gravidanza ottenuta con molta difficoltà) non mi è più tornato il ciclo mestruale. Dalle analisi è risultato un FSH superiore a 100, pertanto trattasi di menopausa precoce.
Il ginecologo mi ha prescritto Filena, ma volevo sapere se ha una qualche "utilità" la sospensione che consente di avere le mestruazioni oppure se è indifferente optare eventualmente per una TOS che non prevede la settimana di pausa (per quanto mi riguarda, psicologicamente, avere o non avere il ciclo non fa differenza, pertanto -salvo che la mestruazione che si verifica nella settimana di sospensione abbia qualche beneficio- potrei valutare di optare per una terapia che non prevede la settimana di pausa).
Grazie molte per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Si tratta di una pseudo-mestruazione indotta dalla sospensione temporanea della terapia che sta assumendo.
Per alcune donne, specialmente quelle più giovani, è importante, ed è rassicurante da un punto di vista psicologico, avere ancora le mestruazioni, quindi in questi casi si somministra una terapia con uno schema e una formulazione che fanno venire il ciclo.

Se desidera non avere la comparsa della mestruazione esistono degli schemi di tipo continuativo che consentono di non averla.
I benefici terapeutici, sia che si tratti di schemi continuativi (senza mestruazione), sia che si tratti di schemi ciclici (con mestruazione), sono gli stessi.
Ne parli con il suo ginecologo, sicuramente saprà comprendere questa sua esigenza sapendo quello che lei preferisce.

Un caro saluto.
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio moltissimo e Le chiedo un'ultima informazione. Ho dei fibriadenomi al seno sinistro, la TOS predispone ad un ingrossamento degli stessi? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Potrebbero aumentare di volume, ma non è detto.

L'importante è che la diagnosi di fibroadenomi sia certa e che si faccia controllare regolarmente da un senologo.

Un caro saluto.
[#4] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora.
Saluti