Utente 164XXX
Salve,
In data 8/02, in seguito a un fastidio, mi sono accorta che l’anello era spezzato a metà. L’ho rimosso e, poichè avrei dovuto rimuoverlo sabato 10, ho interpretato la cosa come rimozione anticipata (nonostante non fossi sicura di quando l’anello si fosse effettivamente rotto).
Come di consueto, due giorni dopo (come capita di solito) è arrivato il ciclo. Posso quindi reinserire un nuovo anello domani, considerando giovedì scorso come l effettivo giorno di rottura del nuvaring (dal momento che il ciclo ha rispettato i tempi previsti?)
In ogni caso, non ci sono rischi di gravidanza, la domanda nasce solo per poter gestire il nuovo anello e il suo inserimento.
Grazie anticipatamente per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il comportamento è stato corretto , il rischio di gravidanza ?
E' importante individuare il momento delle sospetta rottura dell'anello vaginale in relazione a rapporti sessuali avvenuti in precedenza .
In questi casi consiglio sempre l'esecuzione di un test di gravidanza a distanza di 20/30 giorni.
SALUTI