ansia  
 
Utente 484XXX
Testo: Buongiorno dottori. Sono una donna fortemente ansiosa. Per l'ansia generalizzata e gli attacchi di panico (da stress lavorativo) da un anno seguo terapia psicologica e sotto controllo di psichiatra-neurologo (che mi ha prescritto in dosi ora a calare en gocce 12/3 vv die; daparox 1 com/die; lyrica 50 mg/die; e periodicamente sulamide ora mezza a giorni alterni), Non ho mai avuto pesanti effetti collaterali. Ho fatto un ciclo di un mese di cure gastrointestinali per colon irritabile (duspatal 2/die, diosmectal 1/die). Tutto ciò (credo, secondo la mia ginecologa) ha reso irregolare e alterno il mio ciclo mestruale. Saltato quattro mesi, quando si è ripresentato è risultato "normale", salvo prolungarsi di una settimana con perdite che non avevo mai avuto. Ed è comparso un mal di testa fastidioso, frontale e cervicale. Lo sopporto con Oki orosolubile. Va detto che in passato ne ho sofferto molto: diagnosi ipertrofia dei turbinati, che con la cura medica (nasonex pray) ha fatto passare tutto. La mia domanda: la ginecologa (dove andrò fra pochi giorni) ipotizza una sindrome di premenopausa con tutti i disturbi. E' possibile che il mal di testa sia compreso? Io sono ansiosa e un po' ipocondriaca, dunque.... aiuto e grazie.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nella fase di transizione (premenopausa) compaiono sintomi da carenza ormonale, in particolare vampe di calore, sudorazioni notturne, disturbi del sonno e mutamenti dell'umore: è stato calcolato che il più comune di questi sintomi , i cosiddetti " hot flashes" (vampate di calore) , sono presenti prima dell'ultima mestruazione nell'80% delle donne, ma che solo il 20% ne parla al suo medico per ricevere consigli terapeutici ..
La comparsa di disturbi del sonno, di depressione o di qualsiasi altro tipo di sintomatologia a carico del sistema nervoso centrale, sono da attribuire alla premenopausa e le terapie sono le stesse che si usano in postmenopausa.
saluti