Utente 483XXX
salve dottori.. sono un ragazzo di 27 anni.. dopo una serata in discoteca dove ho usato coca e abbusato di alcolici ( premetto che ne ho sempre fatto uso solo nel week and tipo 3 o 4 volte al mese e non ho mai avuto dipendenze) non sono tornato piu come prima...
da 6 mesi mi sento strano.. diverso.. quando mi guardo allo specchio non riesco ad abbinare l'immagine di me a me stesso, non posso più provare emozioni e sentimenti, le cose che prima mi davono entusiasmo ora non mi fanno nessun effetto.. prima ero sempre molto felice e mi divertivo.. ora sono un corpo che cammina e che non conosco.. non ho stimoli e senzazioni.. sono un robot.. parlo solo formalente e voglio isolarmi.. neanche posso provare più paura e rabbia e non posso piangere.. quindi credo che non è depressione.. forse ho lesionato la parte emozionale del cervello o forse sono sintomi di qualche tipo di schizzofrenia visto che mi sento staccato da me stesso.. il sono è cambuato, mi addormento subito o tardi e mi risveglio sempre tardissimo.. aiutooo.. non so se ho paura anche perchè non riesco a provare neanche quella ma mi manca tanto il ragazzo che ero prima.. pieno di forza, determinazione e gioia.. che cosa mi sta succedendo?
[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La prima da cosa da fare è consultare uno psichiatra. L'ottundimento affettivo, non provare più emozioni, può essere sintomo di depressione, al contrario di quello che pensa lei. Ci sono terapie efficaci anche se richiedono alcune settimane per fare effetto. Rimuginare come sta facendo non è di nessun aiuto.
[#2] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
grazie mille per la risposta... sinceramente mi ha visitato uno psichiatra che dice che si tratta di un brutto spavento dopo quella serata con le sostanze e così mi ha prescritto un antidepressivo sertralina.. poi sto frequentanto una psicoterapia di gruppo è la dottoressa dice che è una crisi esistenziale con tratti di depressione.. scusate ma nella mia debolezza e confusione ho scritto su questo portale per un ulteriore conferma.. mia sorella ha avuto una forte depressione tempo fa durata un anno e mezzo ma lei riusciva a piangere ad esternare nervosismo e rabbia tutti i giorni.. io sono invece impassibile a tutto.. non sento niente.. sono come anestetizzato dalla vita e dal mondo.. è possibile che è depressione? o un disturbo mentale più grave?
[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le depressioni non sono tutte uguali, la sindrome che descrive ha pure un nome, si chiama anedonia, e si manifesta nei depressi. La paura che sia qualcosa di più grave (come se la sua sofferenza non fosse già abbastanza pesante) è anche questa dovuta al pensiero depressivo.
[#4] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
grazie mi è stata di conforto.. ma quello che mi spaventa è che l'anedonia si trova anche nella schizzofrenia o nella personalità schizzoide (anche senza allucinazioni e voci).. forse sbaglio a informarmi su internet su queste cose.. ma le preoccupazioni mi fanno fare questo... io sono sempre stato molto volentieri con gli amici e con la gente, ma adesso mi sento molto distante e a disagio con gli altri da quando mi è capitato questo problema.. tipo mi sento inquieto, insicuro, come se fossi un osservatore, vedo la situazione in terza persona, come se non ci fossi in quel contesto e spesso vorrei solo tornarmene a casa... questo mi succede ancora adesso che ho superato gli stati ansiosi.. premetto che ho avuto anche due attacchi di panico nei primi mesi... sono veramente stanco di questa situazione.. a volte non vorrei svegliarmi mai più visto che tutto ciò che faccio non mi da nessun piacere e i miei pensieri fissi riguardo il mio stato stanno diventando insopportabili
[#5] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La sua paura di avere una psicosi è dovuta al rimuginio della depressione.
Se assume l'antidepressivo da almeno un mese il suo psichiatra valuterà se la dose è da aumentare.
Non si sforzi di uscire, di vedere persone, ora non è il caso. Quando starà meglio, perché starà meglio, anche se i depressi non credono mai di poter guarire, tornerà a divertirsi con gli amici.
[#6] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
grazie ancora dottoressa, mi é stata di conforto.. io sto prendendo l'antidepressivo solo da 2 settimane e spero che in seguito farà effetto.. la terrò aggiornata.. cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
D'accordo, abbia pazienza e mi tenga informata se crede