Utente 725XXX
Gentili Dottori vorrei sapere se è consigliato l'uso di Pollens 30 CH in gravidanza per le allergie stagionali da pollini vari . Mi è stato consigliato dal mio ginecologo che è anche omeopata ma vorrei sentire un ulteriore parere.
Grazie.
[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
il rimedio da lei citato potrebbe essere utile come sintomatico in caso di allergia. Le ricordo però che la cura omeopatica deve mirare alla cura della "persona" nella sua totalità e non mirare solo al miglioramento del sintomo.
Potrebbe andar bene quindi quello che sta prendendo per un sollievo momentaneo ma per aver risultati duraturi bisogna prima o poi effettuare una cura profonda che prenda in considerazione anche altri aspetti (sintomi mentali, costituzionali ecc.)della persona, oltre all'allergia.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 725XXX

Iscritto dal 2008
Ma in gravidanza si può prendere?
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Certamente, in gravidanza i medicinali omeopatici si possono assumere tranquillamente.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 725XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille.
[#5] dopo  
Utente 725XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori a mio marito è stato consigliato il litio gluconato per un pò di ansia da lavoro ma leggendo su internet i vari effetti collaterali mi sono un pò preoccupata. Voi cosa consigliate?
Grazie.
[#6] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, le cure vanno sempre individualizzate dopo una visita approfondita.
La medicina non convenzionale offre delle ottime alternative all'uso del litio per il disturbo che ci ha citato.

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 725XXX

Iscritto dal 2008
Ma quindi l'utilizzo del litio è sconsigliato?
[#8] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Lei deve decidere se rivolgersi alla medicina convenzionale o a quella non convenzionale e poi sarà il medico a dirle cosa fare. Il litio è un farmaco e come ogni farmaco va usato con cautela perchè ha degli effetti collaterali. L'omeopatia utilizza altri medicinali, sta a lei decidere quali usare.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 725XXX

Iscritto dal 2008
Gnile Dottore non avevo precisato che a consigliare il litio a mio marito è stato un omeopata e precisamente il mio ginecologo che è appunto medico omeopata. Quindi la nostra scelta era proprio ricaduta sulla medicina non convenzionale non pensavo si trattasse di un farmaco con tanti effetti collaterali.Quale potrebbe essere secondo Lei un'alternativa più dolce?
La ringrazio ancora.
[#10] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, mi sorprendo che un omeopata possa averle consigliato un farmaco del genere. Le alternative ci sono ma devono essere consigliate da un medico omeopata "competente" dopo una visita diretta.
Cordiali saluti