Utente 106XXX
salve,sono una ragazza di 28 anni..da circa 8anni sono in cura per il mio intensivo mal di testa.di recente ho fatto una risonanza con contrasto e questo e' stato il referto"non alterazioni della intensita' dei tessuti encefalici""strutture mediane in asse""come reperto incidentale segni di sinusite mascellare destra" e da qui' dopo tanter attese mi consigliarono le gocce di novalgina..ho fatto l EEG referto"attivita' di fondo costituita da frequenze alfa ampie,diffuse con adeguata distribuzione regionale e reagenti allA-C degli occhi,intercise da numerose bursts di elementi cuspidati,maggiormente espresse in IPN.Marcate e diffuse anomalie bioelettriche diffuse a morfologia irritativa".Mi consigliarono un altra visita neurologica...ho fatto le analisi sui vari morbo..sclerosi..tutto regolare..l ultimo referto neurologico "cefalea cronica in stato ansioso-depressivo.si consiglia sospendere gradualmente Laroxyl e successivamente assumere Zoloft 50 mg 1cp die.controllo tra circa u mese.si suggerisce inoltre valutazione neuro-psichiatrica per gli eventuali provvedimenti specifici".Vorrei capire cosa sinceramente ho!Cosa sarebbero i borsts?anomalie bioelettriche riguarda qualche forma di epilessia?4mesi fa' ho eseguito anche l ecodoppler tutto regolare..mi spaventano tutti questi farmaci anti-depressivi..colgo l occasione nel ringraziarla in anticipo.in fede

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
purtroppo ha inviato il quesito in nefrologia invece che in neurologia e così nessuno le ha risposto.
Spero che nel frattempo le abbiano spiegato che il suo EEG è nei limiti, e i bursts spariscono solo quando uno è in coma, quindi va bene così, non si spaventi del "medichese".
Per quanto riguarda la sua ansia, che le provoca il dolore alla testa (altre persone hanno la gastrite, o la colite, o la pressione alta, sempre dovuta all'ansia) la cura che le hanno prescritto con antidepressivi è indicata, però per valutarne l'efficacia bisogna aspettare qualche settimana. Il suo psichiatra vedrà se sarà il caso di aumentare un po' il dosaggio, se non ci saranno miglioramenti significativi.
Comunque stia tranquilla perché gli antidepressivi si possono assumere (anzi, si devono assumere per avere un beneficio) per lunghi periodi, ma sono tollerati molto bene, non modificano il carattere come alcuni pensano, le riducono solo quello stato di tensione e preoccupazione continua; non danno assuefazione, l'unica precauzione è quella di non rimanere incinta durante la terapia.
Tenga conto che 8 anni di cefalea sono tanti, e se riuscisse a stare bene con questa terapia varrebbe la pena di aver pazienza per qualche mese.
Cordiali saluti