Utente 781XXX
Buon giorno,

Mio padre ha fatto il seguente esame Colangio RM con il seguente risultato:

"Indagine eseguita con scansioni assiali, coronali e con sequenze se pesate in T2 e colangio-RM con ricostruzione 3D dei vasi biliari.
Non si evidenzia alcuna dilatazione delle vie biliari intraepatiche.
La via biliare principale presenta diametro stimabile di circa 7MM. e pertanto ai limiti superiori della norma.
Non sono evidenziabili immagini ipointense nel suo contesto da riferire in modo univoco a calcoli.
Si evidenzia minuta ectasia cistica della via biliare a livello ilare, verosimilmente all'origine del dotto epatico di sinistra e altra analoga formazione del diametro dipochi MM. all'altezza del coledoco, nel suo tratto intrapancreatico.
Nei limiti il calibro del dotto di Wirsung"

Tale Colangio RM e stata consigliata dal medico ecografista che all'esame ecografico aveva rilevato un modesta dilatazione delle vie biliari.

Domanda: quali prime conclusioni si possono interpretare da il sudetto esame?
E' il caso di contattare uno specialista chirurgo generale oppure gastroenterologo per ulteriori approndimenti del caso?
Tali formazioni cistiche possono avere natuta tumorale?

Vorrei riferire che mio padre non ha evidenziato perdita di peso, gode in generale di buona salute, buon appettito. alvo regolare.
Solo a volte lamenta come riferito da lui "gorgoglii, movimenti a livello intestinale" e per questo ha fatto il primo esame ecografico addome superiore su consiglio del medico curante.

In attesa di una cortese risposta

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il caso va monitorato secondo le indicazioni che potra' darle un Chirurgo di riferimento che possa sottoporlo a visita diretta: occorrerebbe avere infatti molti piu' elementi riguardo la salute di suo padre, la sua storia clinica, il motivo per cui ha effettuato questi accertamenti. E' importante valutare anche l'eventuale sintomatologia e il suo decorso nel tempo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signora,

nel referto della colangio rm non compare alcuna menzione sulla colecisti, arriverei a dedurre, ma mi corregga se sbaglio, che suo padre sia stato operato di colecistectomia.
mi perdoni quindi le inevitabili domande che le farò:
1) perchè è stata eseguita una ecografia e che tipo di ecografia è stata eseguita.
2) chi le ha consigliato di far eseguire l'ecografia a suo padre.

in linea di massima, in relazione al mezzo che stiamo utilizzando (internet-computer), vorrei dirle che qualora suo padre fosse stato colecistectomizzato risulterebbe fisiologico e normale l'aumento delle dimensioni della via biliare principale.
quindi rimango in attesa delle sue gentili risposte per poter approfondire e correttamente mirare le mie.

cordiali saluti


[#3] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,

Anzitutto molte grazie Prof. Catani e Dr. Spina per la vostra risposta.

Con riferimento alle risposta del Prof. Catani:

Con riferimento alle sue domande: Mio padre non ha subito la colecistectomia.
Mio padre si e’ rivolto al suo medico di base per questi disturbi addominali saltuari che persistono da un po’ di anni riferiti come “gorgoglii, sentire come se gli intestini si muovono molto, senza dolore solo fastidio”.
Per questo motivo il medico gli ha prescritto una ecografia addome completo con il seguente risultato:

“Fegato modicamente aumentato di dimensioni ed eco struttura disomogenea per la presenza di due formazioni anecogene, verosimilmente cistiche, disposte una al VII ed una al I segmento epatico, con dimensioni massime rispettivamente di circa 10 e 16mm.
Colecisti distesa, alitiasica.
La via biliare principale appare modicamente dilatata (calibro=7mm) senza immagini riferibili a calcoli endoluminali. Si consiglia Colangio RM.
Normale la vena porta.
Nella norma pancreas e milza (DL=77mm).
Reni in sede normali per dimensioni, morfologia e struttura.
Non calcoli ne segni di idronefrosi bilateralmente.
Aorta addominale di regolare calibro.
Vescica distesa, senza lesioni parietali.
Con i limiti dell’approccio sovrapubico, prostata nei limiti per dimensioni 38x25x32mm, con presenza di alcune calcificazioni nel contesto.
Non liquido libero.
Presenza di meteorismo”

A seguito del suddetto esame ecografico il medico di base gli ha prescritto la colangio RM con il risultato che ho scritto precedentemente.
Mio padre non e’ mai stato operato o non ha mai sofferto di alcuna patologia nel passato.
Mio padre ha 65 anni, fumatore, normopeso, no ipertensione, non malattie cardiovascolari o diabete.
Buon appetito, alvo regolare con feci normali. No nausea o vomito. No ittero.

In attesa di un suo cortese consiglio.

Grazie e buon lavoro.


[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In attesa del parere del Collega, e sempre con i limiti della valutazione "a distanza", confermo la mia linea: monitorare le condizioni cliniche del paziente, tenendo conto della sintomatologia e degli accertamenti clinici che verranno eventualmente ripetuti secondo le indicazioni del Chirurgo che la segue.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signore,

come ha già fatto notare il collega che mi precede il parere a distanza ha dei grossi limiti. l'integrazione delle due metodiche diagnostiche e le sue affermazioni sono estremamente rassicuranti.

la presenza di una VBP di "appena" 7 mm, in assenza di altri segni o sintomi deve essere interpretato come reperto occasionale, è possibile che le dimensioni fossero così anche nel passato.

pertanto come ha già espresso il mio collega, direi che la ripetizione degli esami eseguiti, sotto la coordinazione del medico curante o di uno specialista potrebbe essere corretta. consideri inoltre che gli esami come l'ecografia e la RM sono esami non invasivi e ripetibili al contrario di altri come la TC.

cordiali saluti