Utente 109XXX
Buon giorno
a causa di alcuni disturbi che da tempo mi affliggono ho cominciato a fare analisi e consultare medici
i disturbi riferiti sono
- mal di gola parte sx da molti anni
- episodi di dispnea con tachicardia con senso di stordimento durato 3 4 giorni circa,(pronto soccorso ecg più ematol. emocromo,chim.clin. tutto ok tranne leucociti leggermente più alti )dove nei momenti che sembrava stesse passando si riproponeva dopo assunzione di cibo o dopo il tentativo di fumare una sigaretta.il tutto accompagnato da dolori braccio sx e fastidio formicolio dalla pianta del piede fino al ginocchio sx con dolori intermittenti polpaccio.
questi ultimi fastidi al piede polpaccio ginocchio non mi sono mai passati quindi avverto ancora a distanza di un anno
- pianta del piede con chiazze pelle screpolata (forse dovuto alla eccessiva sudorazione)che si trasformano tipo crosticine rotonde quando il piede è secco disidratato, tra coscia e polpaccio alcune chiazze rotonde di colore scuro che porto da anni senza alcun fastidio
- fastidi sotto le ascelle più sulla parte sx da 8 mesi circa
- disturbi da reflusso
- dolori addominali fitte in vari punti dx sx centrali da 3 mesi circa
- pesantezza stomaco soprattutto al risveglio
fra tutti gli esami che ho effettuato cito nelle parentesi i valori alterati
TAS,PROTEINE TOTALI,ELETTROFORESI DELLE PROTEINE SERICHE,IMMUNOGLOBULINE G,PROTEINA C REATTIVA,REUMA TEST,IMMUNOGLOBULINE E TOTALI(275 max 90)
EMOCROMOCITOMETRICO COMPLETO(di cui MCV=79.4 MINIMO=80,MCH=26.9 minimo=27,WBC=9.83 max=9),FORMULA LEUCOCITARIA,VES,FT3 FT4 TSH,
VES(=12 max=12)
dopo 4 mesi presso un altro centro
VES(=2 min=2),
GLICEMIA,CREATININA,TRIGLICERIDI,COLESTEROLO,SIDEREMIA,BILIRUBINA TOTALE E FRAZIONATA,GGT,GOT,GPT,TAS,PROTEINA C REATTIVA,FATTORE REUMATOIDE,EMOCROMO,ESAME URINE(leucociti=rare 1-2 per campo cell.epitel.basse vie urinarie=alcuni 3-6 per campo),CITOMEGALOVIRUS ANTICORPI IGG IGM,FT3 FT4 TSH,HBsAg,ANTI HBs,ANTICORPI ANTI HCV, RX TORACE
ECOGRAFIA COLLO (LINFONODI INGROSSATI DI TIPO REATTIVO),TAMPONE FARINGEO CON ANTIBIOGRAMMA (POSITIVO STAPHYLOCOCCUS AUREUS CARICA BATTERICA ELEVATA)
devo cominciare una terapia per combattere lo stafilococco
Ma può lo STAFILOCOCCO AUREUS provocare tutti i disturbi citati ? essendo risultato positivo al tampone faringeo può questo stafilococco essere andato a finire in altri parti del corpo sia interno (stomaco ecc.)che esterno(pianta del piede ecc)?
si aggiungono sempre più nuovi disturbi e non so più cosa fare,devo fare altre analisi accertamenti ?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

TRE indicazioni di massima:

1. lo stafilococco aureo non può essere la causa di tutto questo corredo sintomatologico

2. cerchi di non amplificare in modo eccessivo la sua ansia poichè non le sarà produttiva per la Salute

3. si affidi al dermatologo per ulteriori approfondimenti del caso.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gent.le Utente,
concordo con il Dott. Laino sul fatto per cui è molto probabile che la ricca sintomatologia da Lei descritta non sia tutta corellata ad una sola causa e che le lesioni cutanee da Lei descritte dovrebbero essere viste per una diagnosi. Pertanto Le consiglio effettuare una visita dermatologica, portando con se tutta la documentazione in Suo possesso. Se tutto apparirà chiaro senza indagini, poco male averle portate, ma se la patologia cutanea non sarà subito chiara e necessiterà di ulteriori indagini, probabilmente potrà accelerare il raggiungimento della diagnosi e del risultato terapeutico, risolvendo più volocemente - Le auguro - l'ansia che si avverte dalla Sua lettera.
Indubbiamente il non riuscire ad etichettare tutti questi sintomi, con il nome di una malattia, aiuta lo stato d'animo che si percepisce dalla Sua richiesta di aiuto.
Cordiali saluti.