Utente 120XXX
Gentilissimi medici buongiorno,
da ormai 2 mesi e mezzo ho dolore all'inguine (a volte si associa un senso di bruciore) e alle ascelle. Nel frattempo ho avuto anche sintomi influenzali ma senza febbre (più o meno per una settimana) e la bocca piena di afta e herpes!
Quindi dopo un mesetto che ho avuto questi disturbi con il dolore ascelle e inguine che continuavano a dare fastidio sono andato dal mio medico curante il quale mi ha detto che non è niente di preoccupante, può essere solo stress e mi ha prescritto degli esami del sangue (generici) e urine soprattutto perchè era da più di 5 anni che non ne facevo:
Vi posto i risultati dei valori fuori range:
ALT 110 (10 - 40)
GAMMA GT 106 (11 - 49)
ACIDO URICO 7.3 (2.4 - 7.0)
AST 42 (10 - 37)
COLESTEROLO TOTALE 282 (80 - 240)
Dopo questi esami mi ha prescritto esami per le varie epatiti e un'ecografia all'addome completo; risultati:
Epatiti negative tranne la B a cui sono stato vaccinato e fegato leggermente ingrossato ma molto grasso!
Dimenticavo: sono un ragazzo di 30 anni, 178 cm X 77 Kg, non fumo e non bevo (quasi mai) alcolici!
Secondo voi può essere solo colpa di una cattiva alimentazione che totalmente "sballata non credo di fare"? O può essere altro?
Ci può essere una correlazione tra il fegato in non buonissime condizioni e il mio fastidio ascelle/inguine?
Dato che tutti gli altri valori sono a posto il mio medico mi continua a dire che non ho niente... ma io è da quasi tre mesi che ho questo tremendo fastidio, potete aiutarmi!?
Grazie anticipatamente!
M.
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Epatopatia aspecifica in dismetabolismo (ipercolesterolemia, iperuricemia) - qualla che si chiama "epatite steatosica".

Puo' correlare col cibo, ma piu' spesso e' idiopatica, beneficia della dieta ma non regredisce del tutto, in ogni caso e' benigna.

Non c'entra molto coi dolori a inguine ed ascelle, che farebbero pensare a una infiammazione dei linfodi.

[#2] dopo  
120660

dal 2009
Grazie mille dottore per la risposta!
Quindi archiviato il "problema al fegato", volevo chiederle secondo lei cosa può essere che può infiammare i linfonodi per così tanto tempo? Il mio decico curante ha detto che non ho niente perchè toccando le zone incriminate non ne ha trovato nessuno gonfio e nelle analisi del sangue non si riscontrava nulla di anomalo e quindi secondo lui può essere stress o fastidio di natura psichica... può essere una diagnosi attendibile?

Saluti
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
il problema al fegato non e' archiviato per niente, e' solo all'inizio! dieta monacale e bando all'alcol, ricontrolli fra sei mesi e vedra' che la discplina alimentare le giovera'. Altrimenti a 50 anni rischia la cirrosi.

per il resto, se il medico anche lui ha sospettato e cercato linfonodi, senza trovarli, la situazione e' a una impasse. "fastidio psichico" a inguine e ascelle non esiste, o i linfonodi ci sono e sono piccoli, oppure non sono linfonodi e sono dolori articolari. ma questo occorre valutarlo dal vivo.



[#4] dopo  
120660

dal 2009
Innanzitutto grazie ancora per la risposta.
Non volevo dire che avrei trascurato il problema al fegato ma solo un po' sollevato perchè anche secondo lei non c'è niente da preoccuparsi e facilmente risolvibile dato che non bevo mai alcolici; starò più attento con l'alimentazione.
Ora mi preoccupa un po' il fatto dei dolori linfonodali o articolari, a sto punto non posso sapere di cosa si tratta anche perchè purtroppo il MdB mi ha prescritto una visita per "disturbi del comportamento" presso uno psicologo dato che continuo a dirgli dei miei fastidi ad ascelle ed inguine.
Secondo lui si tratta di somatizzazione a causa di forte stress e ansia; mi ha detto che molti a causa dello stress hanno problemi gastroenterici ma alcuni possono avere problemi linfonodali...
In effetti causa problemi sul lavoro (rischio licenziamento per crisi aziendale) ho passato un brutto periodo trascorrendo notti totalmente insonne e con il pensiero rivolto 24 ore sul 24 al problema e ancora adesso non sono tranquillo anche se il peggio sembra passato.
Secondo lei la tesi del mio MdB può stare in piedi o cosa mi può consigliare in alternativa!? Ormai è più di tre mesi che ho questo dolore/bruciore/fastidio...