Aminoacidi [Ematologia]

Definizione: Costituenti fondamentali delle proteine (Dr. Arduino Baraldi)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Aminoacidi"

  • La fisiologia al servizio della medicina: l'osteoporosi
    Reumatologia - Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, «L'osteoporosi è una malattia caratterizzata da una riduzione della massa del tessuto osseo, accompagnata da un aumento della sua fragilità»
     
  • Alimentazione vegetariana
    Scienza dell'alimentazione - La dieta vegetariana ha origini antichissime, alcuni paesi vantano una lunga tradizione vegetariana
     
  • Gli integratori alimentari
    Scienza dell'alimentazione - Il fenomeno degli integratori alimentari, anche grazie al massiccio impatto sui media da parte dell''industri, sta raggiungendo dimensioni rilevanti: ma sono veramente utili? E quando?
     
  • I segreti della pasta
    Scienza dell'alimentazione - La Pasta, eccellenza gastronomica del made in Italy, è l’alimento principale della cucina italiana e della Dieta mediterranea
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Clostridium difficile, diarrea e colite da antibiotici, colite pseudomembranosa: facciamo il punto
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Negli ultimi anni si è registrato un aumento della frequenza, oltre che della gravità, delle Infezioni da Clostridium Difficile (ICD o CDI, Clostridium Difficile Infections, o CDAD, Clostridium Difficile Associated Disease) sia in ambiente intra- che extra-ospedaliero, associate ad una elevata probabilità di recidiva dopo il trattamento. Il Clostridium Difficile rappresenta l'agente patogeno principale della “colite da antibiotici”, ma anche di molte infezioni comunitarie, nelle quali i fattori di rischio non sono sempre collegabili all’uso di antibiotici o ad una ospedalizzazione precedente, sicchè le infezioni gastrointestinali legate a questo germe hanno assunto un ruolo di rilievo nel dibattito medico e scientifico; pertanto esse rappresentano, oggi, un'importante entità nosologica, anche in termini di costi, economici e socio-assistenziali
     
  • Esofagite eosinofila
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Esofagite eosinofila (EE) è una malattia causata da un denso infiltrato eosinofilo a livello della mucosa esofagea che comporta, se non trattata, un inspessimento della parete con riduzione del lume e conseguente difficoltà al passaggio del bolo alimentare. Il sintomo predominante è quindi la disfagia (presente nel 90% dei soggetti). Altri sintomi, meno frequenti, sono il bruciore (pirosi), il dolore retro sternale e il vomito.
     
  • Antiossidanti, radicali liberi e fertilità maschile
    Andrologia - Molte sostanze ad azione antiossidante sono state proposte in questi ultimi anni come possibili ed efficaci terapie in maschi infertili con dispermie apparentemente inspiegate ma con molti elementi clinici che indicavano possibili danni, a livello del liquido seminale, causati da una patologia collegata ad un stress ossidativo.
     
  • Alitosi: cause e rimedi
    Odontoiatria e odontostomatologia - L’alitosi è un problema che può compromettere gravemente la vita sociale di una persona e si calcola che nel mondo circa il 50% della popolazione ne soffre. Tutti quanti noi potremmo avere questo problema considerando che difficilmente il nostro capo ufficio o i nostri colleghi o collaboratori ci diranno in faccia “ti puzza l’alito”. Ecco le cause e i rimedi.
     
  • Le feci: colore, muco e sangue. Quando preoccuparsi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’osservazione diretta delle feci può rivelarsi di grande utilità nell’indirizzo diagnostico di alcune malattie, ma non è sufficiente a trarre immediate conclusioni. Alcune alterazioni nelle caratteristiche delle feci, infatti, possono essere comuni a diverse affezioni: coliti, tumori, polipi benigni, emorroidi, diete scorrette e malattie funzionali
     

Consulti relativi a "Aminoacidi"

News relative a "Aminoacidi"

  • Le corrette indicazioni dietetiche nell'insufficienza renale cronica
    Nefrologia - La dieta è uno dei cardini delle terapia dell’insufficienza renale cronica. Non è una dieta per perdere peso ma una prescrizione medica che riducendo la quantità di proteine, consente al rene un minor carico di lavoro, permette il controllo della quantità di alcune sostanze che possono diventare pericolose nell’insufficienza renale, come il sodio, il fosforo [continua...]
     
  • Artrosi, la cura che viene da noi stessi
    Medicina generale - L'artrosi è una patologia dell’apparato locomotore, a carattere degenerativo, che affligge circa il 50% della popolazione oltre i 60 anni di età. È associata a una sintomatologia dolorosa e a limitazioni funzionali, tendenzialmente progressive, che se non affrontate correttamente possono portare a una condizione di inabilità al lavoro e disabilità. Prescind [continua...]
     
  • Cosa deve mangiare un uomo per migliorare la sua fertilità
    Andrologia -   E' arcinoto che l'uomo moderno mangia troppo e male, infatti, generalmente consumiamo molto più cibo del necessario e senza troppo rispettare un rapporto ottimale fra i vari gruppi di alimenti che utilizziamo.  L’alimentazione ha invece un ruolo fondamentale affinché il nostro organismo possa svolgere al meglio tutte le sue funzioni&nbs [continua...]
     
  • China Study Tour: alimentazione, malattie e benessere
    Oncologia medica - Ho partecipato al meeting organizzato da BE4EAT. Eravamo più di 500. Un meeting gratuito senza sponsor. Potete visitare la pagina web: http://www.chinastudy.it/the-china-study-tour-milano/. Io vi segnalo alcuni pensieri originali che hanno stimolato il mio interesse medico. Per la video conferenza Colin Campbell, teorico del China Study, si è riunito un consistente pubblico. Tut [continua...]
     
  • L'ossitocina e l'effetto drink
    Psicologia - Un recentissimo studio, condotto dai ricercatori dell’università di Birmingham, ha evidenziato la presenza di significative similarità tra gli effetti comportamentali indotti dall’ossitocina e dall’alcool. La ricerca, presentata dalla rivista scientifica Neuroscience and Biobehavioral Reviews, si fonda sui risultati di precedenti studi, finalizzati ad analizzare le  [continua...]
     
  • Nuove terapie rigenerative per la calvizie
    Dermatologia e venereologia - Nella cura della Calvizie, altrimenti definta Alopecia Androgenetica, sono ad oggi stati recentemente introdotte nuove Terapie microinfiltrative per il cuoio capelluto, con lo scopo di contribuire in vario modo ad un processo rigenerativo dei capelli e del bulbo (il follicolo pilo sebaceo). Fra queste, spiccano il PRP (Plasma Umano Ricco di Piastrine) e sostanze che definiamo CRP (Complessi  [continua...]
     
  • Bloccare la crescita delle metastasi da carcinoma prostatico
    Urologia - Come le cellule normali anche le cellule tumorali richiedono aminoacidi per la loro crescita e il mantenimento delle funzioni e le proteine del LAT, il meccanismo di trasporto degli amminoacidi, sono i vettori che le riforniscono. Nel  cancro prostatico metastatico resistente alla terapia ormonale le cellule tumorali sono strettamente dipendenti per il loro metabolismo dal meccan [continua...]
     
  • L'evoluzione di una cataratta si può fermare anche a tavola?
    Oculistica - L'opacizzazione del cristallino, la sua sclerosi inizia verso i 40 anni... eta' nella quale possono comparire i primi disturbi accomodativi e deficit di visus da vicino. Da sempre e' stato dimostrato il nesso causale tra cataratta e cattiva alimentazione. In aree depresse del mondo la cataratta e' malattia endemica. L'opacizzazione del cristallino, il suo invecchiamento, viene definito CATARA [continua...]
     
  • L’Ossitocina migliora la risposta sessuale maschile
    Andrologia - L'Ossitocina è un ormone formato da soli 9 aminoacidi, prodotto a livello dell’ipotalamo e secreto dalla neuroipofisi ma con funzioni generali e particolari veramente importanti. Molecola di Ossitocina La sua azione principale e prima conosciuta è quella di stimolare nelle donne le contrazioni della muscolatura liscia dell'utero ma recenti studi scientifici avrebbero dimostrato una stretta corre [continua...]
     
  • Neuro Drink: sorseggia con attenzione
    Scienza dell'alimentazione - Prendiamo un po’ d’acqua, dei comuni sali minerali, anidride carbonica e qualche sostanza dal nome esotico, mettiamo tutto dentro una bottiglietta colorata su cui disegniamo un cervello stimolato dalla bevanda. Accompagniamolo con delle frasi accattivanti e siamo a buon punto. Se poi le star hollywoodiane cominciano a mostrarsi in pubblico con la miracolosa bottiglietta colorata in mano il gioco è [continua...]
     

Consulti recenti su "Aminoacidi"



  Il termine Aminoacidi è stato visto 4175 volte.
 

Specialisti in Ematologia:


Trova il tuo Ematologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy