Gastroenterite [Gastroenterologia e endoscopia digestiva]

Definizione: Infiammazione acuta o cronica della mucosa di stomaco e intestino. (Dr. Alessandro Scuotto)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Gastroenterite"

  • Malassorbimento: meteorismo, diarrea, celiachia, intolleranza, dimagrimento. Come orientarsi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il “Malassorbimento Intestinale” è una sindrome in cui viene compromessa la capacità dell'intestino di assorbire adeguatamente le sostanze nutritive; tale condizione clinica può essere legata a diverse patologie. Può essere generalizzato, parziale o selettivo e può essere secondario a patologie soprattutto digestive ma anche extradigestive. Nel malassorbimento è essenziale definire un corretto percorso diagnostico, tramite un’attenta e competente valutazione di sintomi e segni, per poter formulare una valida ipotesi diagnostica, oltre che un iter diagnostico coerente con la storia clinica del paziente. È inoltre buona norma iniziare partendo da test non invasivi che, eventualmente, potranno, successivamente, indicare la necessità di procedure invasive
     
  • Influenza intestinale (gastroenterite virale): non va confusa con altre forme di diarrea
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’ “Influenza Intestinale” è un termine di uso comune, con il quale si deve intendere una gastroenterite, che colpisce stomaco ed intestino, di solito causata da infezione da enterovirus. E 'caratterizzata da crampi addominali, diarrea, nausea e vomito. La malattia è di solito lieve e autolimitante, ed il suo trattamento è sintomatico; in alcuni casi però può portare a grave disidratazione ed addirittura al pericolo di vita. Spesso viene anche scambiata con altre patologie che causano diarrea, ritardandone la diagnosi.
     
  • Acalasia: un'importante causa di disfagia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Acalasia (=“mancato rilasciamento”) è una delle più importanti cause di disfagia (=“cattiva deglutizione”) a cui un medico deve necessariamente pensare quando il paziente gli riferisce senso di difficoltà al transito alimentare lungo l’esofago, come anche rigurgito di cibo non digerito, dolore al torace, alitosi e perdita di peso . La malattia, a genesi ancora ignota, fa si che lo sfintere esofageo inferiore (LES), uno sfintere muscolare posto all'estremità distale dell'esofago, resti chiuso durante la deglutizione ostacolando il passaggio di cibo.
     
  • Esofagite eosinofila
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Esofagite eosinofila (EE) è una malattia causata da un denso infiltrato eosinofilo a livello della mucosa esofagea che comporta, se non trattata, un inspessimento della parete con riduzione del lume e conseguente difficoltà al passaggio del bolo alimentare. Il sintomo predominante è quindi la disfagia (presente nel 90% dei soggetti). Altri sintomi, meno frequenti, sono il bruciore (pirosi), il dolore retro sternale e il vomito.
     
  • Ho la diarrea. Devo preoccuparmi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Definire la causa per cui è comparsa la diarrea è fondamentale per una terapia efficace
     
  • Intolleranza al lattosio
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’intolleranza al lattosio è probabilmente l’intolleranza alimentare più diffusa al mondo. Essa è provocata dalla carenza o assenza di lattasi, un’enzima presente sul bordo delle cellule intestinali, la cui attività diminuisce passando dall’età pre-scolare a quella adulta, rendendo difficile o impossibile la digestione di latte e derivati. In assenza dell’enzima, il lattosio passa indigerito nell’intestino ed a livello del colon viene attaccato dalla flora batterica che lo fermenta, producendo scorie e gas (idrogeno e metano) che sono causa dei disturbi intestinali.
     
  • Vomito e diarrea
    Chirurgia generale - La gastroenterite virale e' una patologia benigna che provoca disidratazione a seguito di possibili e ripetuti episodi di diarrea e vomito
     

Consulti relativi a "Gastroenterite"

News relative a "Gastroenterite"

  • Colon irritabile (IBS): finalmente un test diagnostico su sangue?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Fino ad oggi la diagnosi di Colon Irritabile, o più correttamente di Sindrome dell’Intestino Irritabile o IBS (Irritable Bowel Syndrome), è legata, di fatto, ad un approccio diagnostico di esclusione, limitato a criteri clinici. In futuro la diagnosi potrebbe essere fatta utilizzando un biomarker, gli Anticorpi Anti-Vinculina. La Vinculina è una proteina legante, coinvo [continua...]
     
  • La morte misteriosa di un piccolo grande uomo
    Chirurgia generale - Aveva 35 anni, era un musicista e compositore e morì improvvisamente alla fine di un esistenza vissuta a stretto contatto con le malattie. Era alto solo 154 centimetri e aveva il volto deturpato dai segni indelebili del vaiolo. Il padre era morto a 67 anni per un attacco cardiaco e la madre a 58 per una presunta gastroenterite. Solo lui e sua sorella raggiunsero l’ età adulta, ben 5 fratelli mori [continua...]
     
  • Prebiotici e probiotici nella Sindrome dell'Intestino Irritabile (IBS)
    Scienza dell'alimentazione - Nel management della sindrome dell'intestino irritabile (Ibs) alcuni probiotici mostrano un considerevole potenziale. I benefici sono probabilmente specifici per i singoli ceppi. Gli studi preliminari suggeriscono che basse dosi di prebiotici possano migliorare i sintomi di Ibs, sebbene siano necessari robusti trial clinici per la conferma. Questo il verdetto di un'analisi delle più recenti revie [continua...]
     

Consulti recenti su "Gastroenterite"



  Il termine Gastroenterite è stato visto 5475 volte.
 

Specialisti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva:


Trova il tuo Gastroenterologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,48         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy