Attivo dal 2011 al 2018
Salve, sono un ragazzo di 18 anni. Recentemente ho avuto un episodio leggero di gastroenterite, con nausea, inappetenza, insonnia, alcune scariche di diarrea.
La malattia si è sviluppata in due fasi: la prima è durata una settimana circa, curandomi con normix e peridon è scomparsa in 3 giorni. Ho sentito di nuovo fame e per un'altra settimana sono stato relativamente bene.
La seconda fase è iniziata con 4 giorni di insonnia ed il ritorno degli stessi sintomi di una settimana prima. Questa fase è durata circa 8 giorni. Mi sono curato sempre con gli stessi farmaci (con normix solo rispettivamente 3 e 4 giorni fa), sinchè il medico curante mi ha detto di essere quasi guarito e di sospendere le cure.
Da 3 giorni mi sento meglio, le frequenti visite dal medico curante e le recenti analisi del sangue (20 giorni fa, segnalavano solo la bilirubina un poco alta, nessun asterisco) segnalano la quasi completa guarigione. Le feci si sono fatte molto più solide ieri.

La cosa che più mi preoccupa è la mia forte inappetenza e la nausea che mi accompagna giorno e notte. Sento lo stomaco debole, come se la nausea dovesse prendere il sopravvento da un momento all'altro. Tra l'altro ho quasi digiunato per 4 o 5 giorni perdendo in tutto il corso della malattia 5 kg circa. Solo ieri sono riuscito a mangiare sia pranzo che cena decentemente, pur sentendomi ancora debole.

Dico già subito che ho iniziato una terapia da uno psicologo che cura l'emetofobia, ma avendo questa paura da ben 4 anni e conoscendo il mio corpo (ho già affrontato questo problema con un altro psicologo), l'unico mio forte dubbio è che la nausea non sia tutta prodotta dall'ansia e dalla paura, ma che sia ancora sintomatica di qualche malattia, o magari della recente gastroenterite non ancora esauritasi.

Psicologo e medico curante mi dicono di essere guarito, i miei genitori incolpano la mia ansia. Ma avendo nausea e inappetenza ogni ora del giorno, ancora mi preoccupo. Grazie per ogni risposta.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Segua pure i consigli del suo medico, dei suoi genitori e dello psicologo. Tranquillo.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2011 al 2018
Grazie per la risposta veloce. Mi affiderò a loro come ha detto.

[#3] dopo  
Attivo dal 2011 al 2018
Chiedo consiglio ancora qui, per non aprire un altro consulto. Per tutto il giorno di oggi, come anche ieri, ho avuto molta acidità (sentendola anche dietro la lingua), soprattutto dopo aver mangiato, male alla bocca dello stomaco, senso di pienezza e inspiegabili momenti in cui sentivo come stringere dentro il torace, tra bocca e stomaco. Ho avuto momenti di salivazione eccessiva.

Ricordo che soffro facilmente di stati d'ansia dovuti alla mia paura. Sospetto solo, per quanto nel possa sapere, di avr potuto soffrire in questi giorni di qualche altra malattia, invece della diagnosticata gastroenterite, che avrebbe già dovuto esaurirsi.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono disturbi intestinali di acidità gastrica e non di "altre" malattie ......
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Attivo dal 2011 al 2018
Grazie per avermi risposto. Anche di notte non riesco a dormire bene, sentendo una morsa allo stomaco e sapore acido in bocca. E' possibile diminuire questa acidità in qualche modo?

E' possibile che soffra di una forma di gastrite? Ricordo di aver assunto regolarmente Peridon 3 volte al giorno per almeno 4 giorni, quasi a stomaco vuoto, spero senza conseguenza sulla parete gastrica. Mi sento anche molto debilitato pur cercando di mangiare regolarmente. Sento molta fatica facendo anche le cose più semplici.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il domperdidone non ha sicuramente provocato danni allo stomaco e per l'acidità può prendere degli antiacidi da banco.


Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Attivo dal 2011 al 2018
E per la forte nausea? mi sembra come se mi venisse da vomitare, ma la sensazione non passa, nemmeno bevendo qualcosa. E insieme a quella una morsa allo stomaco e difficoltà a deglutire. Intanto ho avuto una scarica di diarrea.

Intorno a me mi sento dire che è la "mia paura" (come può leggere nel primo messaggio) ma mi sento davvero male, anzi peggio di ieri. La cosa mi sembra strana perchè, a rigor di logica, sarei dovuto stare abbastanza bene, se non meglio di ieri.
La sensazione è quella di nausea continua e degli acidi che arrivano in gola. Non mancano momenti in cui sento formicolio in gola e nausea improvvisa. Essendomi svegliato anche di notte più volte per lo stesso motivo, non capisco davvero se si tratta della mia ansia o di un malessere reale e fisico.

Ricordo che l'acidità, come la sento in bocca, è sopraggiunta al mio tentativo di rientro in una dieta normale (quindi non nel periodo di digiuno)

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I farmaci li ha a disposizione: domperidone (per la nausea) ed antiacidi (per l'acidità).


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Attivo dal 2011 al 2018
Mi scusi se sono pedante, ma le chiedo se è possibile che sia un malessere passeggero, in relazione al mio "rientro" in una dieta normale, dopo un digiuno di 4 giorni.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei gira sempre attorno al problema e non possiamo dirci sempre le stesse cose già dette nei precedenti consulti.


Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it