timidezza [Psichiatria]

Definizione: Condizione di reazione ansiosa abituale in presenza di altri o durante il confronto o l'interazione con gli altri, anche familiari. Può essere patologica in quadri come la fobia sociale o il disturbo evitante. (Dr. Matteo Pacini)

Definizione: La propensione a provare disagio, preoccupazione o tensione negli incontri sociali, soprattutto con persone e situazioni non familiari. (Dr.ssa Ilaria La Manna)

Voci correlate:   Acathisia    Acetilcolina    Agorafobia    Algofobia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "timidezza"

  • Disturbo d'Ansia Sociale: le situazioni sociali temute
    Psicologia - Per chi soffre di fobia sociale, le situazioni che possono creare sofferenza sono potenzialmente infinite.
     
  • Da maghi e fattucchieri e non dallo psicologo o dal medico: fenomeno in aumento, come difendersi?
    Psicologia - Ogni giorno in Italia decine di migliaia di persone decidono anziché consultare un medico o uno psicoterapeuta, di rivolgersi a presunti maghi e ciarlatani vari nel vano tentativo di risolvere problematiche perlopiù psicologiche ma anche di salute. Sette spirituali e fattucchieri plagiano persone di ogni età, istruzione e ceto sociale, riuscendo ad accaparrarsi non solo soldi ma anche favori sessuali e ricompense materiali. Che diffusione ha questo fenomeno? Come fare per tutelarsi?
     
  • Quando gli altri diventano un problema: capire e vincere la fobia sociale
    Psicologia - La fobia sociale è la paura di essere giudicati in modo negativo nelle situazioni sociali o quando si stanno svolgendo attività in presenza di altre persone. La caratteristica principale di questo disturbo è la paura/ansia di affrontare la presenza degli altri.
     
  • Problemi derivanti dal mancato trattamento della rinite allergica
    Allergologia e immunologia - La rinite è molto di più di un "fastidioso" problema. Essa può, infatti, portare i seguenti problemi: sinusiti, riduzione della qualità della vita, effetti sullo stato di attenzione ed apprendimento, problemi ortodontici, incidenza e controllo dell'asma.
     
  • Fobia sociale: il palcoscenico della paura
    Psicologia - Il termine fobia deriva dal greco phóbos e significa timore, paura. Viene utilizzato per identificare una repulsione intensa verso oggetti, persone o situazioni ritenute dal soggetto pericolose, nauseanti, disgustose o comunque rischiose.
     

Consulti relativi a "fobia"

News relative a "fobia"

  • Individualismo e salute mentale
    Psicologia - Quanto influisce il nostro sistema sociale nell’incrementare la malattia mentale? Ansia, stress, depressione, fobia sociale, disturbi alimentari, autolesionismo colpisco sempre più persone al mondo, coinvolgendo non solo adulti ma anche bambini e adolescenti. Ci sono diverse variabili che entrano in gioco nello sviluppo del disagio psichico, rimane di particolare importanza la variabi [continua...]
     
  • Mobbing: quando le vittime sono persone LGTB
    Psicologia - Tra le forme di discriminazione che possono subire le persone LGTB vi è il mobbing, termine utilizzato per indicare violenze, maltrattamenti e aggressioni - anche verbali - subiti da una persona sul luogo di lavoro. Il primo a descrivere questo fenomeno di “razzismo” fu l'etologo Konrad Lorenz il quale osservò tale comportamento all'interno di un gruppo di animali. Scopr& [continua...]
     
  • Agorafobia: cause, sintomi e terapia
    Psicologia - Il termine agorafobia, dal greco phobia - paura - e agorà - piazza - è utilizzato per indicare la paura degli spazi aperti e affollati. Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali - DSM IV - classifica l'agorafobia tra i disturbi d'ansia, sintomo principale che accusa chi soffre di agorafobia. L'ansia non è tanto legata alla paura di luoghi ampi e aperti, quanto  [continua...]
     
  • Psicoterapia Psicoanalitica ed Evidence Based
    Psicologia - Negli ultimi anni la Psicoterapia Psicoanalitica o Psicodinamica si è sempre più avvicinata all’Evidence Based, ad una pratica basata sulle evidenze o prove d'efficacia. Questo nasce dall’esigenza di verificare empiricamente l'efficacia della psicoterapia, cioè di differenziare il più possibile le terapie che "funzionano" da quelle che "non funzionano". I ri [continua...]
     
  • Claustrofobia, comprenderla per superarla
    Psicologia - La claustrofobia, insieme all'agorafobia, è una tra le fobie più diffuse al mondo. L'etimologia del nome deriva dal latino claustrum e dal greco phobia che indica la paura degli spazi stretti e chiusi in cui, chi ne soffre, si ritrova privo di libertà spaziale. Ciò che impaurisce il claustrofobico non è tanto l'ampiezza dello spazio quanto la sensazione di soffo [continua...]
     
  • Occhio secco e Sindrome di Sjögren
    Oculistica -  E da poco trascorso il mese di Aprile, che e' nel mondo è il mese dedicato alla prevenzione ed alla campagna e di sensibilizzazione e informazione sulla Sindrome di Sjögren. La Sindrome di Sjögren è una malattia infiammatoria cronica a patogenesi autoimmunitaria, che colpisce tipicamente le ghiandole esocrine dell’organismo. La secchezza oculare e [continua...]
     
  • Occhio secco e malattie di tutto il corpo
    Oculistica - In questo breve articolo accenniamo alle più comuni malattie internistiche alle quali sono associate alterazioni del film lacrimale. La conoscenza di queste malattie è fondamentale per il ruolo che il medico oculista può avere nell'individuare i primi sintomi di una malattia o nel confermare subito un sospetto diagnostico al fine di trattare più precocemente possi [continua...]
     
  • Ancora Medici Omofobi
    Psichiatria -   Esistono organizzazioni internazionali che si occupano di stilare le classifiche europee sull'Omofobia e Transfobia in Sanità. Dato l'elevata compromissione del dott. Gandolfini, Atzori, Binetti,.... e della diplomata Lorenzin il conto è fatto. Nessuno organizza nelle ASL o nelle Università dei corsi tematici, mentre Medicina di Genere in Italia viene tradotto con [continua...]
     
  • LINEE GUIDA al paziente con occhio secco (AAO 2015)
    Oculistica - Valutazione iniziale paziente OCCHIO SECCO(linee guida Benchmark 2015 dell’ American Academy of Ophthalmology) Storia ed esame inizialeo Sintomi oculari e segni (ad esempio, l'irritazione, lacrimazione, bruciore, sensazione di fitte come di punture, sensazione di secchezza o di corpo estraneo, prurito, fotofobia, visione offuscata, intolleranza alle lenti a contatto, arrossamento, secrezione [continua...]
     
  • Non è bio? NO, Grazie!
    Psicologia - NoN è Bio? NO grazie!   Ortoressia dal greco “orthos” corretto e “orexis” appetito è letteralmente l’eccessiva attenzione verso il mangiar sano. Si tratta di una tendenza sempre più comune ed alcuni studiosi ritengono che sia una nuova forma di psicopatologia, da annoverare tra i disturbi alimentari insieme ad anoressia, bulimia e obesit&agra [continua...]
     

Consulti recenti su "fobia"



  Il termine fobia è stato visto 2912 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,56         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy