L'Addio al Regista Carlo Vanzina. Un cenno sulla Causa dermatologica della Morte

Dr. Luigi LainoData pubblicazione: 12 luglio 2018

L'addio al grande Regista Carlo Vanzina ci ha un pò spiazzato, per due motivi:

il primo è legato alla Sua presenza ormai incrollabile nella walk of fame della nostra nostra cinematografica, un posto laddove il Regista Carlo, figlio dell'enorme Steno e fratello di Enrico, con cui ha condiviso una Vita di successi - era entrato imponendo il suo sguardo sognante e realista, in un'Italia forse cancellata, ma che ci è rimasta nelle vene.

Leggiamo da diverse testate giornalistiche che il Regista è morto dopo aver coraggiosamente combattuto contro un Melanoma*, che - come si legge - si è riattivato dopo 20 anni dalla sua asportazione.

Chiudendo qui la triste vicenda personale e senza ovviamente entrare per motivi di Privacy nei dettagli del caso specifico che comunque non conosciamo e non possiamo (né intenderemmo mai) commentare, limitandoci con rispetto e osservanza ad esprimere un grande cordoglio alla Famiglia tutta, ci pare, vista la diffusione giornalistica sulla causa della Morte, legata al Melanoma - Tumore maligno sul quale dedichiamo gran parte della nostra Vita professionale e Scientifica - di dare un piccolo approfondimento generale orientativo (tanti si staranno facendo questa domanda) al fine di fare chiarezza, sul perchè un Melanoma può risvegliarsi a distanza di tanti anni.

Anzitutto, Questo può accadere?

Purtroppo secondo la nostra esperienza e secondo la realtà scientifica, SI.

Pur raramente, il Melanoma ad alto spessore e/o con ulcerazione e mitosi >1 può essere un killer silenzioso e permanere nel corpo del paziente in modo apparentemente occulto, per poi "risvegliarsi" a distanza di diversi anni (anche oltre i 10 appunto) e diventare invasivo.

Purtroppo non sempre si fa in tempo ad eradicare un Melanoma nella fase in cui è a basso spessore: una di queste cause più sfortunate appartiene al raro ma non eccezionale Melanoma nodulare (che nasce e cresce in modo verticale ed invasivo da subito, ed in poco tempo diviene già ad alto spessore) e nei casi ancor più rari di melanoma in parti nascoste (occhio, comparto viscerale).

Però il più delle volte il melanoma nasce e si sviluppa in modo lento sulla pelle, dando sicuramente il tempo di individuazione ed eradicazione.

Questa triste storia, che purtroppo anche per esperienza professionale su nostri Cari Pazienti, non è l'unica, codifica un dato importante e insostituibile:

Per considerarsi davvero al sicuro da sequele a distanza IL MELANOMA DEVE ESSERE ERADICATO IN FASE INIZIALE.

Per fare questo occorre la Prevenzione Primaria che si effettua con una "semplice" Visita Dermatologica, corredata di Mappa dei Nei digitale.

Noi continuiamo a dirlo con tutti i mezzi a nostra disposizione. La Visita Dermatologica e la Mappa digitale dei Nei, è fondamentale.

 

 

Ciao e Grazie di Tutto, Carlo.

 

Dr Luigi Laino

Dermatologo, Dermoscopista e Dermochirurgo, Roma

 

*fonti giornalistiche

http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/13358288/luigi-bisignani-carlo-vanzina-enrico-incontro-con-papa-francesco-capi-sarebbe-morto.html

http://www.iltempo.it/cultura-spettacoli/2018/07/09/news/carlo-vanzina-un-signore-e-gli-snob-1076734/

 

Autore

luigilaino
Dr. Luigi Laino Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2000 presso UNIVERSITA' LA SAPIENZA di ROMA.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 50938.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Guarda anche melanoma 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Dermatologia e venereologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati