x

x

Info eiaculazione precoce

salve volevo avere un info. L'eiaculazione precoce sia organica che psicologica, quindi indipendentemente dalle cause può essere sempre superata e risolta? grazie.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55,3k 1,2k 1k
Gentile lettore,

oggi con tutte le conoscenze e le informazioni che si hanno su questa disfunzione sessuale, il problema principale da risolvere è sempre individuarne le vere cause e poi seguire attentamente le precise indicazione che il suo andrologo le darà.

Comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-quando-il-rapporto-finisce-troppo-presto-eiaculazione-precoce.html ,

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-dal-pianeta-eiaculazione-precoce.html

e ancora mi ascolti a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
quindi una volta individuate le cause il problema è risolvibile? grazie

[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55,3k 1,2k 1k
Certo, un elemento importante, in queste situazioni cliniche, è anche la partecipazione attiva e positiva nel risolvere il problema da parte della persona interessata.

Ancora un cordiale saluto.

[#4]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 15k 443 2
Caro lettore,

una eiaculazione troppo rapida, non gestibile che tolga ogni piacere al rapporto sessuale di coppia dovrebbe essere analizzata per escludere patologie generali o genitali capaci di influenzarla,
in assenza di tali fattori si può cercare di agire farmacologicamente bloccando i centri nervosi che la controllano. Qualche volta vedere se la eiaculazione sia estremamente rapida perchè il paziente non riesce a ottenere una ottimale rigidità ed a a mantenerla nel tempo per problematiche circolatorie. Poi ci sono i rapporti con la partner che in qualche modo dovrebbe collaborare per ottenere buoni risultati, piacevoli anche per lei...

come vede, di lavoro da fare ce ne sarebbe molto
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5]
dopo
Utente
Utente
Dott. Pozza cosa intende per problematiche circolatorie? grazie
[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55,3k 1,2k 1k
Gentile lettore,

mi sembra che il collega Pozza, quando parla di "problematiche circolatorie", si riferisca forse ad un possibile problema erettivo che però lei non sembra aver denunciato.

Comunque aspettiamo eventuali chiarimenti diretti ma, mi raccomando, lei non drammatizzi.

Ancora un cordiale saluto.

[#7]
dopo
Utente
Utente
attendo chiarimenti dal dottor Pozza. grazie ancora, gentilissimo.
[#8]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 683
Gentile Utente,
Ben ritrovato!

Ha già scritto per la famosa o meglio famigerata ipersensibilità del glande.

Si è rivolto ad un andrologo?
Che diagnosi ha ricevuto?

Quale etiologia?
Organica, mista , psicogena?

Senza diagnosi, non si possono erogare prognosi e tantomeno protocolli terapeutici



Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test