Erezione debole

Salve cari dottori, ho inserito già altri consulti per un problema di eiaculazione precoce che sto cercando di curare tramite terapia psicologica. Ultimamente ho notato anche un calo nella potenza erettiva, probabilmente dettata dall'ansia da prestazione e per lo stress, tra l'altro ultimamente tendo anche a controllare l'erezioni ecc... ma in ogni caso stamattina sono andato dal medico di base che mi ha prescritto una visita endocrinologica e delle bustine di neovis plus per 20 giorni come rinforzo, sono realmente utili? Per completare la mia diagnosi posso dirvi che praticamente non ho mai avuto problemi di erezione, ho sempre avuto erezioni poderose, frequenti e anche un tempo quasi nullo tra un erezione e l'altra, ho già fatto una visita urologica per l'eiaculazione precoce in cui non mi è stato diagnosticato nulla ma visto il recente problema con l'erezione ho deciso di fare un'altra visita con magari approfondimenti se necessari. I sintomi con precisione sono questi: Erezioni mattutine deboli o assenti, erezioni spontanee poco frequenti e abbastanza deboli, quando sono con la mia ragazza inoltre l'erezione arriva ma non è poderosa e questo mi mette ansia in vista di un rapporto sessuale, inoltre ho anche un calo della libido che prima era alto e ovviamente l'eiaculazione precoce (inoltre il mio pene è un pochino curvo verso il basso, ma ho avuto rapporti regolari ecc fino a quando stavo con la mia ex ragazza quindi non credo influisca) tutto ciò può essere dovuto ad ansia da prestazione? Grazie per l'eventuale risposta
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Gentile lettore,

alla sua ultima e principale domanda un sintetico e preciso sì

Detto questo poi sempre sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-quando-l-erezione-e-difficile-o-non-c-e-che-cosa-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-nel-trattamento-della-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
E quest'ansia riesce a coinvolgere anche le funzioni normali ? Inoltre dottore quell'integratore può essere utile ? Ed è giusto rivolgersi ad un endocrinologo? La ringrazio per la risposta..
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Bene sentire in diretta un andrologo oppure un endocrinologo con chiare competenze andrologiche.

Ancora un cordiale saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio