Utente 186XXX
Salve,

sono un uomo di anni trenta, in cura da circa otto anni con b-bloccante (bisaprololo fumarato) da 2,5 mg per ridurre la frequenza cardiaca e recentemente mi è stato prescritto dal cardiologo l'ace inibitore 5 mg (Ramipril-Triatec) per ridurre il post carico e il rigurgito aortico (ins. aortica di grado moderato) cui sono affetto a seguito di una cardiopatia reumatica (endocardite batterica) presa all' età di dodici anni.

Vorrei sapere cortesemente:
1) se l'ace i. provoca alla lunga disfunzione erettile e se è il caso di sostituirlo con un sartano (losartan-valsartan) se ha meno controindicazioni e

2) il bisaprolo che assumo ho letto che da problemi alla sfera sessuale e se l'ivabradina b-bloccante non crea questo problema ?

Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vedo che ha una conoscenza farmacologia molto vicina a quella di un medico e/o di uno studente di medicina.

Se così è saprà che, via internet, difficile dare indicazioni farmacologiche e poi terapeutiche così specifiche per altro in presenza di situazioni cliniche complesse, come quella da lei lamentata.

Cosa dice il suo medico di famiglia?

Cosa le ha consigliato il suo andrologo ed il suo cardiologo di riferimento?

Io personalmente comunque, da questa postazione, se ha ancora bisogno di avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gent.mo Dottor Beretta,

la ringrazio molto per la risposta tempestiva, per il tempo dedicatomi e per il link inviatomi.
Sono appassionato di medicina, è rispetto e stimo molto i medici che come Lei ed altri hanno interesse verso il paziente.
Come b-bloccante, credo, che atenololo e propanololo sono i maggiori imputati per ciò che concerne le problematiche di erezione.
Poi il bisaprololo lo assumo alla dose minima (2,5 mg e 1,25 nel periodo estivo).
L'ace inibitore non ancora lo assumo, l'unica problematica è che può creare tosse, ma può essere sostituito anche con un sartano.
Credo, che la cosa più intelligente da fare è fissare una visita andrologica per esporre l' eventuale problematica e sciogliere i miei dubbi legittimi e riferire il tutto al cardiologo o medico di famiglia.

Cordiali saluti e buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, vedo che ha ben compreso il mio messaggio!

Anche a lei l'augurio di una buona serata.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 186XXX

Gent.mo Dottor Beretta,
salve e scusi il disturbo. Sono l'utente che l'ha scritto il 10 marzo per sapere se alcuni farmaci creano impotenza nell'Uomo. Ho letto il Suo link che mi ha gentilmente inviato e anche i b-bloccanti possono compromettere l'erezione. Ho parlato con il mio medico di base e mi ha riferito che se ho questa "ansia" che il b-bloccante può creare alla lunga impotenza devo parlarne con il cardiologo se posso sostituirlo con Procoralan (Ivabradina) per controllare la frequenza cardiaca.
Vorrei sapere gentilmente, se anche il il Congescor bisaprololo fumarato 2,5 mg fa parte dei b-bloccanti che compromettono l'erezione ?

In attesa di un Suo riscontro, La saluto cordialmente.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il Bisoprololo non prevede, tra i suoi effetti collaterali, particolari problemi all'erezione ma bene, in questi casi clinici complessi, sempre sentire in diretta il suo medico ed il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 186XXX

Salve Dr Beretta,
grazie per il riscontro. Sono stato dal cardiologo proprio questa mattina e mi ha ridotto ad 1,25 il Congescor e prescritto l'ace inibitore Ramipril-Triatec 2,5. Prossima settimana sento un parere da un cardiologo al San Raffaele di MI per vedere se il ramipril va bene nel mio caso.
Spero che l'ace i. non crea problematiche di erezione.

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo!
Senza inutili ansie risenta il suo cardiologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 186XXX

Va bene dottore. Se ho bisogno e non La disturbo, l'ha ricontatto.
Cordiali saluti e buona serata..

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, anche a lei auguro una buona serata.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com