Utente 447XXX
Salve a tutti!Sono un ragazzo di 25 anni e vi scrivo per un problema che mi sta assillando da qualche mese.Negli ultimi 3-4 mesi ho problemi di erezione durante i rapporti sessuali con la mia ragazza, all'inizio era un problema che mi si presentava poche volte in un mese,ora invece si presenta più frequentemente e non so cosa fare.Premetto che stiamo da quasi un anno insieme e inizialmente tutto andava per il verso giusto,ora invece mi si stanno presentando questi problemi che mi buttano il morale sotto i tacchi.Mentre sto con lei ho delle erezioni che sembrano normali,poi al momento della penetrazione perdo quasi o completamente l'erezione.Inoltre circa un anno e mezzo fa ho un avuto un problema di pubalgia che ho curato e successivamente, circa 4-5 mesi fa, mi si è ripresentato in maniera meno acuta ma che non ho curato come fatto precedentemente con medicinali ma solamente diminuendo l'attività sportiva fino ad interromperla del tutto nell'ultimo mese,anche se ho tuttora ancora fastidi all'altezza dell'inguine destro e sinistro e più generalmente fastidi all'altezza della regione pubica. Inoltre aggiungo che ciò non capita in tutti i rapporti, ovvero riesco a completare la maggior parte dei rapporti in modo soddisfacente,ma ciò che mi preoccupa è il fatto che la frequenza di questi episodi stia aumentando.Infine anche quando non sono con lei,ho comunque dei periodi del mese in cui tutto funziona perfettamente(erezioni mattutine frequenti e anche molte in un una giornata) mentre altri periodi del mese che invece sembra tutto ''morto''.Ora la domanda che volevo porvi è che tali problemi(pubalgia) a livello della regione pubica possono essere la causa del mio problema?se effettuo di nuovo la cura per la pubalgia posso avere dei miglioramenti o cosa mi consigliate?la cura che mi fu prescritta fu: brufen bustine una dopo colazione e una dopo cena (i giorni di assunzione dalla ricetta non riesco a capire se sono per quattro settimane o quattro giorni), alanerv capsule una al giorno per 20 giorni, e infine dobetin 1000 fiale una al giorno da bere per 15 giorni.Attendo una vostra risposta e grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Militello

52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)
ACRI (CS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve

una risposta accomodante è che certamente migliorando il disconfort di natura muscoloscheletrica tutto potrebbe migliorare. Come l'appetito che migliora quando curiamo il dente.

Una risposta che accettiamo tutti di meno è che si sia insidiata una componente ansiogena che ha trasformato il piacere in prestazione ...a questo punto sarebbe utile anche un contatto con il sessuologo clinico

Un caro saluto e spero in suo pronto recupero psicofisico
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2]  
Dr.ssa Paola Scalco

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CASTELL'ALFERO (AT)
ASTI (AT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
"questi problemi che mi buttano il morale sotto i tacchi"
"ciò che mi preoccupa è il fatto che la frequenza di questi episodi stia aumentando"

Gentile Ragazzo,
condividendo quanto espresso dal dottor Militello rispetto al rischio che ansia e preoccupazione di fatto alimentino il problema, le allego una lettura che spero le possa tornare utile:
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1852-ansia-da-prestazione-e-spectatoring.html

Cordialità.
Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
https://www.medicitalia.it/paola.scalc