x

x

Peyronie

Classico, lubrificante, ritardante, ultra sottile, extra large, aromatizzato: 👉quale preservativo scegliere?

Buongiorno, a seguito di visita andologica mi è stato diagnosticata un "ispessimento dell'albuginea al terzo medio e alla crura versante sinistro dimensione 3 mm ecostruttura mista iperecogena".
Inoltre è stato riscontrato "Prostata con ecostruttura disomogenea per zona ipoecogena anteriore verosimilmente flogistica microlitiasi periuretale e vescicole seminali modicamente dilatate".
Tra l'altro è stata confermata la presenza di varicocele di lieve grado a sinistra.
La mia domanda è relativa alla prima rilevazione, premesso che da qualche tempo mi sono accorto di una curvatura dorsale del pene e in generale una minore elasticità con relativa "contrattura" della lunghezza, è giusto agire con soltanto integratori di estratti vegetali + Vitamina E? Ho letto che spesso vengono usati anche altri approcci, tra cui l'uso di Pentossifillina e in alcuni casi di apparecchi di trazione per recuperare un minimo la normale struttura in erezione.
Vi ringrazio per l'attenzione e per il servizio reso da questo sito.
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,9k 75 156
salve
in prima battuta molti colleghi non amano "gonfiare" di farmaci il paziente. A questi mi associo e condivido l'approccio.
Ciò non toglie che esistano altri approcci di tipo farmacologico sia come terapia orale che con infiltrazione locale.
L'importante è che la strategia terapeutica sia personalizzata sul problema del paziente . Un'ultima cosa: va chiarito che, non avendo a disposizione sistemi di cura efficaci al 100%, il primo abiettivo da raggiungere è fermare la progressione della patologia.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la pronta riposta Dr. Biagiotti.
Mi può dire la sua posizione riguardo gli strumenti di trazione peniena? Ho letto che si può ottenere una riduzione dell'incurvamento se applicati con perseveranza e costanza per molti mesi.
Ci possono essere eventuali controindicazioni a riguardo?
Io ho 30 anni e non è che mi vada molto di rassegnarmi e limitarmi a fermare la progressione della patologia, vorrei cercare, se possibile, di tornare sano.
Grazie ancora.
Cordialmente
[#3]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,9k 75 156
Mettiamola così: gli strumenti di tortura non mi stanno simpatici.
quanto al resto posso capire la sua posizione: al momento ci sono alcune evidenze sperimentali promettenti in validazione.
Potrei dirle di più sulla applicabilità al suo caso solo dopo aver avuto l'opportunità di visitarla.
cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, mi da molte speranze questa notizia.
Prendo appuntamento per la prossima settimana in uno dei centri dove opera allora.
A presto e grazie di cuore per la disponibilità.